cosa-vedere-alle-isole-tremiti

Le Isole Tremiti, patrimonio UNESCO amato anche dagli artisti

Quando si decide di partire alla volta di una meta tanto affascinante quanto esclusiva qual è il Gargano, non si può certo rinunciare ad organizzare una breve puntata sullo splendido arcipelago delle Isole Tremiti, luogo dell’anima (dichiarato patrimonio UNESCO) che ha conquistato anche artisti famosi – Lucio Dalla in primis, che apprezzava ogni cosa di queste magiche isole – attirando soprattutto gli amanti di quelle parti di territorio in cui la natura, l’arte e l’architettura si uniscono per creare un paesaggio che resta a lungo nella mente e negli occhi di chi ha la fortuna di viverlo in modo rilassante durante un soggiorno per le proprie ferie estive.

Cosa vedere in vacanza alle Isole Tremiti

Tenete presente, prima di tutto, che l’arcipelago si snoda tra le isole di San Nicola, San Domino, Capraia, Pianosa, il Cretaccio e La Vecchia, ognuna delle quali spicca per le sue particolarità, tenendo comunque presente che la principale caratteristica del territorio è la rocciosità. I primi insediamenti umani sull’isola sono risalenti al IV secolo a.C., e già in epoca romana erano state prescelte per mandare al confino le persone, sebbene poi sia pure diventato di interessante per la Chiesa. L’isola di San Nicola conserva i monumenti più interessanti, tra la Torre Aragonese, l’Abbazia Benedettina, la Tomba di Diomede nonché il Centro Storico. L’isola di San Domino è invece famosa per la spiaggia della Cala delle Arene, molto ambita giacché è l’unica con sabbia. Altri luoghi simboli da visitare, sono quindi la Grotta delle Viole – al cui interno fioriscono proprio i fiori – come del resto la Grotta del Bue Marino, la Grotta delle Rondinelle, la Grotta dell’Arenile, la Cala dello Spido, la Cala dei Turchi, la Cala dei Benedettini, la Cala degli Inglesi, la Cala Sorrentina, la Cala dei Turchi, la Caletta delle Arene, la Cala Tramontana, i Pagliai con Punta Diamante, e la Cala Matano, con gli scogli dell’Elefante e della Tartaruga.