le-cale-d'otranto-beach-resort

La Regione Puglia ha in programma di cofinanziare il restauro e la conversione a resort di lusso di 4 dimore storiche e di una masseria in Salento, per un investimento totale di 13 milioni di euro, dei quali 5 milioni e 800 mila saranno sborsati dalla giunta.

Sulla scia insomma di Flavio Briatore, che ha aperto la strada, con il suo Twiga, ad un turismo più di nicchia, la Regione vuole dar vita a location capaci di accogliere un turismo di qualità, fatto di resort esclusivi e dimore storiche di lusso.

Le location nelle quali si intende investire sono: masseria Cerra, adiacente al sopracitato stabilimento dell’imprenditore italiano Briatore; villa Himera, in centro a Lecce, appartenente all’ex presidente del Lecce Calcio Savino Tesoro; masseria Rauccio a Torre dell’Orso e masseria Bianca in località Alezio.

Il focus dell’investimento – va da sè – è in Salento, meta turistica oramai amata da tutti: accanto dunque ai giovani che amano affollare i lidi più alla moda di Gallipoli, presto questo splendido angolo d’Italia proteso tra lo Jonio e l’Adriatico sarà affollato anche da turisti più facoltosi.