vino-salice-salentino

La maturazione dell’uva in Puglia è stata anticipata dal caldo

Le previsioni della Coldiretti sembrano non darci ottime notizie per quanto concerne la vendemmia dell’anno in corso: difatti, il caldo eccessivo registrato in questo periodo per via dell’anticiclone africano ha portato ad un anticipo della fase di raccolta. In particolare, il primo raccolto sarà quello per delle uve chardonnay che già si effettuerà prima ancora dell’arrivo di Ferragosto. A seguire, poi, sarà la volta delle uve da primitivo, negroamaro, nero di troia e aglianico.

Non dimentichiamo, peraltro, che quest’anno per la prima volta tutte le imprese si ritroveranno impegnate con un nuovo tipo di gestione semplificata per le cantine, grazie alla digitalizzazione.

Controlli sempre più mirati sui vini della Puglia

Ad oggi l’impegno delle autorità consente di preservare le 6 IGP del territorio pugliese ed i 29 vini DOC che sono conosciuti non solo nel nostro territorio nazionale, bensì pure all’estero. Grazie alla professionalità ed all’ottima materia prima, difatti, è possibile ottenere un prodotto di elevata qualità, che è necessario salvaguardare per la salute dei consumatori.

Il grande successo di questi vini, d’altronde, comporta anche un maggiore rischio di frode e di speculazioni. Fortunatamente, però, tutti i professionisti dello stato – dal Corpo Forestale, Nas ed Ispettorato Centrale Repressione Frodi – riescono a far preservare l’integrità dei IGP e DOC pugliesi come il Salice Salentino, il Castel Monte ed il Primitivo di Manduria. Ogni anno i corpi in questione si preoccupano di verificare che tutto sia realmente in regola per la produzione corretta di ottimi vini: vi sono, difatti, controlli sui campi, ma anche verifiche per quanto riguarda le piante, incluse quelle che sono appassite.

Nonostante il calo di resa del 20% che si registrerà quest’anno, la Puglia sarà ugualmente in grado di promuovere correttamente un grande prodotto tipico di questa terra, anche a livello internazionale.  Non resta che assaggiare una di queste delizie al calice!

Leave a Reply

Your email address will not be published.