Immersi nella natura della Puglia

La natura in Puglia è senz’altro qualcosa di straordinario soprattutto perché si parla di un’area dell’Italia ricca di diverse specie di piante e di animali. Ogni angolo di questa regione rappresenta un piccolo tesoro, ricco di fiori e piante, della quali molte di queste si possono pure utilizzare nelle proprie cucine per preparare leccornie di ogni tipo.

Basta pensare alle erbe aromatiche, alle verdure, alla frutta, ma pure ai bulbi di lampascione o lampagione, una pianta erbacea che è apprezzata e conosciuta soprattutto nella nostra terra e che, nella maggior parte dell’Italia, è sconosciuta.

Il bulbo di questa pianta lo si può trovare in terra, posto tra i 12 e 20 centimetri di profondità nel sottosuolo ed ha un sapore alquanto amarognolo.

Alla scoperta dei lampascioni: che cosa sono e come si gustano

Come abbiamo già detto, i lampascioni o cipolla canina è riconosciuta soprattutto tra i prodotti agroalimentari della Puglia e della Basilicata. I bulbi, che si possono raccogliere a mano nella splendide campagne pugliesi, si possono gustare in tantissimi modi.

I lampascioni detti anche Pampasciuni

I pampasciuni, nome dialettale pugliese del lampascione, è un lontano parente dell’aglio, ma a differenza di questo bulbo differisce per gusto e forma. Difatti, dal punto di vista estetico il lampascione sembra una cipolla. Come accade per tutte queste tipologie di bulbi è necessario mettere molta attenzione nell’estrazione e raccolta di questi prodotti, giacché si potrebbero danneggiare molto facilmente.

lampascioni

Proprio per questo la raccolta deve essere assolutamente manuale e non fatta con le macchine, che potrebbero addirittura danneggiarli e renderli non più commestibili.

Il lampascione si può acquistare con estrema facilità nei nostri mercati, giacché è ritenuto un alimento diffuso ampiamento livello regionale, tant’è vero che è noto addirittura solo con il suo nome pugliese.

Riepilogo
Nome ricetta
Come fare i lampascioni
Pubblicato il
Tempo di preparazione
Tempo di cottura
Tempo totale
Voto medio
3.5 Based on 5 Review(s)

2 Responses to "I Lampascioni"

  1. Oro del Salento  4 ottobre 2015

    Lampascioni o anche nel dialetto leccese pampasciuni; preparati sott’olio extravergine di oliva ne esaltano il sapore conservandone la genuinità, gli antichi romani ritenevano persino che fossero un potente afrodisiaco, chissà, ma sicuramente un motivo in più per gustarli.

    Oro del Salento

  2. Pingback: Lampascioni alla salentina: la ricetta della nonna | Ricettepercucinare.com

Leave a Reply

Your email address will not be published.