Un film sull’omosessualità e sulla famiglia. Nel cast anche Riccardo Scamarcio e Alessandro Preziosi.

LECCE – E’ partito il primo ciak del nuovo film di Ferzan Ozpetek, scritto dal regista turco con Ivan Cotroneo, prodotto dalla Fandango di Domenico Procacci in collaborazione con Rai Cinema e con l’apporto della Apulia Film Commission.

«Mine vaganti» è il nome del film che sarà interamente girato nel Salento e porterà ancora una volta nelle sale cinematografiche i temi cari a Ozpetek quali l’omosessualità ed il problema dell’accettazione all’interno della comunità sociale. Un film che promette di essere una brillante commedia grazie anche ad attori come Riccardo Scamarcio, Alessandro Preziosi, Lunetta Savino, Ennio Fantastichini, Elena Sofia Ricci, Ilaria Occhini, Bianca Nappi e Nicole Grimaudo.La trama – Riccardo Scamarcio interpreta Tommaso, un ragazzo omosessuale la cui famiglia, i «Cantone» costituiscono a volte una presenza piuttosto ingombrante. La mamma Stefania, il padre Vincenzo, la zia Luciana, la nonna, la sorella Elena e l’amica d’infanzia Alba, vorrebbero che Tommaso affiancasse il fratello Antonio, interpretato da Alessandro Preziosi, nella nuova gestione del pastificio di famiglia. Non mancheranno però colpi di scena ed anche per questo il soggiorno di Tommaso si protrarrà più a lungo del previsto.

Il regista turco, da sempre interessato ai temi sociali, anche stavolta intende affrontare problemi di grosso respiro e piuttosto attuali. Dopo gli ultimi avvenimenti di cronaca e i numerosi casi di omofobia che si sono registrati anche in Italia, il film invita alla riflessione sulla libertà sessuale e sul valore stesso della famiglia nel nostro tempo.

Fonte: Corriere del Mezzogiorno