Per la suggestione dell’ambientazione leccese il Tribeca Film Festival di De Niro dà una menzione speciale

LECCE— Esplodono a New York le Mine vaganti di Ferzan Ozpetek e conquistano la giuria del Tribeca Film Festival di Robert De Niro, che assegna al film una menzione speciale «per averci fatto ridere, piangere e desiderare di prenotare immediatamente un viaggio nel Sud Italia».Un successo che sicuramente arride all’Apulia Film Commission (che ha sostenuto la pellicola con un contributo di 100mila euro) ma che porta ottimismo anche nelle amministrazioni provinciali e comunali di Lecce, che pure hanno riposto in questa produzione cinematografica le speranze di una promozione per il territorio, come traspare dalle parole della vicepresidente nonché responsabile della cultura della Provincia di Lecce, Simona Manca: «Auspichiamo che il buon cinema che vede come protagonista anche il Salento sia sempre più presente e che progetti culturali analoghi possano continuare a fare da veicolo di sviluppo culturale, turistico e sociale del nostro territorio». Più di tutti, però, sono soddisfatti Ozpetek e il produttore Domenico Procacci che con questa commedia hanno ritrovato smalto, dopo la tiepida accoglienza del precedente Un giorno perfetto: Mine vaganti, infatti, oltre all’ottimo riscontro del box-office italiano, si prepara a conquistare anche il pubblico americano con una distribuzione che si aggiunge a quella già capillarmente organizzata nei paesi Europei, dopo il successo della presentazione del film al Festival di Berlino.

Continua su corriere…