movimento-lento

Puglia in movimento lento ci porta dal 3 aprile al 16 giugno alla scoperta di luoghi e volti nuovi di questa terra passeggiando lungo i sentieri meno battuti. Puglia in movimento lento è il progetto di Katia Manca voluto da Oikos all’interno del programma “Crea-Attiva-Mente”, che mira alla valorizzazione della cultura dell’accoglienza, attraverso una nuova concezione di turismo, non più mordi e fuggi, ma lenta e profonda, nel pieno rispetto della sostenibilità ambientale.

 Il 3 aprile si riparte ancora una volta a piedi, dopo il percorso che nel giugno 2010 per undici giorni ha condotto lungo la costa ionica Salentina, da Veglie a Santa Maria di Leuca, e che quest’anno si sviluppa in sei percorsi nelle sei province pugliesi, durante i quali i viandanti si soffermeranno a guardare con attenzione e a godere di questa terra, raccogliendone testimonianze di vita dagli incontri con la gente del posto, imparando a riconoscerne i profumi e i sapori più lontani. L’obiettivo di Puglia in Movimento Lento è quello di diffondere un concetto di viaggio più profondo e legato al territorio, distante dai circuiti commerciali proposti dai tour operator, e i sei percorsi individuati quest’anno lo confermano: si parte il 3 e 4 aprile dalla provincia di Lecce con Il Bosco e La Via Francigena fino a Otranto; il 26 e 27 aprile il percorso si dirige verso Brindisi e prende il nome di Ficus e artigianato Musicale, un vero e proprio viaggio nella tradizione musicale locale tra Brindisi e Cisternino. il 12 e 13 maggio Puglia in Movimento Lento si sposta nella provincia di Taranto con Agricoltura a km zero e artigianato, passando per San Giorgio Ionico e Crispiano, il paese delle cento masserie; dal 14 al 16 maggio ci si ritrova a Bari lungo il percorso Tra terra e Mare, da Locorotondo a Giovinazzo; il quinto percorso dal 27 al 29 maggio è nella Bat, mentre l’ultimo viaggio è nella provincia di Foggia dal 14 al 16 giungo lungo il percorso Natura selvaggia. 

Il gruppo in viaggio di Puglia in Movimento Lento comprenderà a rotazione Katia Manca, la guida, e poi il raccoglitore di storie,l’illustratrice, il tecnico del suono, fotografi e video maker, accompagnati di volta in volta da musicisti aderenti all’iniziativa, tra cui segnaliamo la presenza dei Sud Sound System. Il progetto di Puglia in Movimento Lento è sostenuto dell’assessorato alle Infrastrutture strategiche e Mobilità della Regione Puglia, ed è assolutamente da condividere da parte di tutti coloro che amano la propria terra.