Italia Wave Festival

Italia Wave Festival: un evento flop

Si sono spente le luci della ribalta, ieri sera, sul palco dello Stadio di Via del Mare di Lecce: questa è stata la principale location della quattro giorni di musica dell’Italia Wave Festival, una grande festa del rock giunta alla sua venticinquesima edizione che, tuttavia, per l’anno 2011 non verrà certo ricordata per il successo di pubblico, anzi, probabilmente verrà tenuta a mente come monito per i futuri appuntamenti e come vero e proprio evento flop, punto di svolta nello spirito e nell’organizzazione di una manifestazione rock che necessita di una rinascita.

La venticinquesima edizione dell’Italia Wave Festival

La venticinquesima edizione dell’Italia Wave Festival, in effetti, verrà ricordata per la sua natura di evento flop, soprattutto per il mancato rilancio – che fino all’ultimo ha animato le speranze degli organizzatori (Puglia Sound, Italia Wave e Pugliaevents), i quali hanno scommesso sulla location Salento per imprimere una svolta – di una manifestazione che ha necessità di una profonda riorganizzazione: un evento rock ha veramente bisogno di musica carica di energia e di messaggi un po’ più ampi e soprattutto, con i giusti tempi su palco, dando il giusto risalto alla personalità degli artisti presenti.

Il nostro è un punto di vista, prettamente turistico, nel senso che non vogliamo entrare nel merito dell’organizzazione e della qualità musicale, anche se come ha commentato qualcuno:

…è difficile aspettarsi una specie di esodo verso la punta estrema di una nazione per un concerto quando il protagonista principale, ovvero Lou Reed, fa altre OTTO date sparse per tutto il territorio nazionale, da nord a sud… …non è una novità vederlo in Salento (c’è già stato credo nel 2005), un po’ perché, nonostante il grande nome e la sua importanza storica, non è più quello di una volta sul palco. Quindi la gente ci pensa due volte prima di spendere dei soldi per vedere lui e i Verdena, che ogni anno passano da qui almeno 2 o 3 volte….

Una manifestazione di questo genere doveva essere organizzata in modo migliore, probabilmente per il 2012, forse, con un maggiore risalto nei media, prima della manifestazione non dopo o durante.

Una delle prove del FLOP dell’Italia Wave

Per chi ci ha dato dei qualunquisti, per chi crede che noi siamo contro la musica, per chi crede che questo è un articolo contro la musica e non contro un sistema politico del lecca lecca ecco a voi il video del pezzo che inaugura il Main Stage di Italia Wave 2011 allo stadio Via del Mare di Lecce, potete vedere lo stadio vuoto:

Qualcuno si chiede:

  1. I cancelli erano ancora chiusi. E questo sarebbe un OLTRAGGIO bello e buono
  2. I cancelli erano aperti
Ora mi chiedo se abbiamo fatto fare noi brutta figura alla Puglia con questo articolo, oppure chi ha organizzato e portato il festival in Puglia ?!

In basso potete leggere i commenti numerosi ed i riferimenti alle polemiche su Facebook, da parte del sindaco di Bari Emiliano, del sindaco Perrone di Lecce, di RepubblicaXL e ItaliaWave. Segnalateci altre discussioni.

Italia Wave Successo o insuccesso ?

Riportiamo qui una serie di titolo di articoli della polemica scatenata nei seguenti giorni, guarda caso una polemica politica, visto che con la politica forse gli organizzatori hanno avuto a che fare, avrebbero fatto meglio a non chiedere aiuto, forse questo casino non sarebbe successo. Qui non si sta discutendo di musica, anche se il programma musicale era piuttosto discutibile, ma di connessioni e collegamenti, che hanno dato la possibilità che questa critica nascesse.