Regione Puglia lavoro

Regione Puglia, altri fondi per il piano lavoro

La Regione Puglia si è attivata nuovamente, con un nuovo piano lavoro le cui misure sono soprattutto mirate allo stimolo della ricerca e della formazione, nel tentativo di coinvolgere maggiormente nell’economia locale i giovani neolaureati, affinché si riesca a contrastare in modo attivo e deciso la disoccupazione giovanile: in questo senso, il nuovo piano lavoro mira pure a rilanciare l’occupazione intervenendo anche presso le piccole e medie imprese che siano desiderose di intraprendere un percorso di innovazione tecnologica.

La Regione Puglia stimola l’economia e l’occupazione

Il bando di questo nuovo piano lavoro lanciato dalla Regione Puglia per inserire meglio i giovani nel mercato del lavoro, verrà aperto il 5 e, rispettivamente, chiuso il 29 di settembre: l’intervento della Regione è finalizzato a rafforzare, ove esistenti, le sinergie tra aziende private ed università, affinché la ricerca svolta nel settore pubblico abbia anche uno sbocco nell’economia privata. In questo senso, la Regione Puglia potrà arrivare a finanziare fino al 50 percento del costo derivante dall’assunzione di un ricercatore da parte di un’impresa, per una durata massima di tre anni.