ecomostro salento

Legambiente: niente nuovo ecomostro nel Salento

Grande soddisfazione per Legambiente Puglia all’indomani della sentenza del Consiglio di Stato, che ha rigettato il progetto di un villaggio turistico di ben 66.500 metri quadri di superficie con ottocento posti letto la cui costruzione ad opera della Casevacanze s.r.l. con sede in San Cassiano sarebbe dovuta avvenire in pieno Salento, ad Otranto, nella località denominata Specchiulla, famosa per essere un angolo di Puglia ricco di Macchia Mediterranea.

Salento: vero motore del turismo che merita tutela

Con questa sentenza, il Consiglio di Stato ribadisce la notevole importanza della conservazione ambientale in un’area in cui la tutela del patrimonio naturalistico rappresenta la principale risorsa per lo sviluppo di un turismo veramente ecosostenibile. Legambiente Puglia, ora, auspica che riprendano le discussioni per l’istituzione del Parco Regionale Laghi Alimini, che andrebbe a tutela di uno dei più begli angoli d’Italia, che da un decennio a questa parte è ancora fermo alla preconferenza.