Camera

Puglia: lavoratori retrocessi salvati dalla Camera

Anche la Regione Puglia, per bocca del suo Presidente Nichi Vendola, ha espresso una certa soddisfazione per il risultato ottenuto con l’approvazione del decreto milleproroghe: la Camera, infatti, per il tramite di questo atto legislativo, ha deciso di sanare una volta per tutte la posizione di tutti quei 561 lavoratori retrocessi, o meglio a rischio di retrocessione in seguito alla pronuncia della Consulta, della Regione Puglia, regalando una buona notizia a tutte quelle famiglie che hanno vissuto mesi di preoccupazioni.

Lavoratori retrocessi: quando la politica può lavorare a favore della Puglia

Nella vicenda dei 561 lavoratori retrocessi, del resto, è emerso in modo chiaro tutto il potenziale positivo della politica locale che, quando trova il modo di operare in sintonia per gl’interessi comuni, dimostra di saper portare dei risultati concreti a favore di tutta la Puglia. Va del resto ricordato come, la pronuncia della Consulta, avrebbe potuto nuocere non solo ai lavoratori retrocessi in quanto tali, ma anche alla Regione Puglia, rendendo difficile il funzionamento della macchina amministrativa locale.