lavoro puglia

Puglia, lavoro femminile in crescita

In un mercato del lavoro nazionale che non sembra offrire segnali particolarmente positivi, non può non colpire la buona performance fatta registrare dalla Puglia per quanto riguarda le donne al lavoro, con un incremento dell’occupazione femminile che segna un aumento pari a circa il due percento, in rapporto a una crescita nazionale del lavoro femminile che si è collocata attorno all’uno percento: sono dati che mostrano conseguentemente un buon andamento del piano lavoro proposto dalla Regione Puglia nel corso dell’anno scorso.

Dettagli circa l’occupazione femminile in Puglia

Se nel corso del primo trimestre del 2011 le notizie circa l’occupazione femminile in Puglia non erano esaltanti, considerando un calo pari all’uno percento in rapporto al periodo corrispondente del 2010, la buona performance è arrivata nel corso del secondo trimestre, con una crescita dell’occupazione femminile che è passata dal 28.42 percento fino al 30.99 percento. Nel dettaglio, poi, delle 1500 domande circa la Dote occupazionale – misura del piano lavoro promosso dalla Regione – ben 684 provenivano da Lecce, mentre che, il quaranta percento di domande circa il bando Start Up – altra misura del piano –  sono state presentate da donne. È quindi interessante notare come, l’occupazione femminile in Puglia, sembri segnare un nuovo percorso all’interno dell’imprenditoria, per un futuro con più imprenditrici e nuove aziende rosa.