Trenitalia

I treni in Puglia: è possibile una svolta?

Vi abbiamo parlato nel corso degli scorsi mesi, care amiche e cari amici della Puglia, delle intenzioni da parte di Trenitalia di ridurre i collegamenti ferroviari da e per la Puglia, soprattutto attraverso dei tagli nei collegamenti verso Bologna, andando ad incidere in questo modo sulla mobilità per l’economia pugliese. La Regione, dal canto suo, si è subito mobilitata nel tentativo di porre rimedio a questa situazione e, ora, alcuni tecnici del Ministero dei trasporti, starebbero facendo emergere alcuni sprechi nei collegamenti nel settentrione.

Treni/km liberati dal nord per il sud?

Capita infatti che, su alcune tratte settentrionali, ci sia una sovrapposizione dei treni: da una parte, questa offerta permette di incentivare la mobilità sostenibile, ma dall’altra, concentra troppo le risorse treni/km su alcune tratte, a scapito delle altre. Secondo le ultime informazioni, il Ministero dei Traporti potrebbe riequilibrare l’assegnazione delle risorse, tenendo conto delle riserve mosse dalla Puglia, contribuendo alla crescita ed allo sviluppo del turismo e dell’economia pugliese. La Puglia vincerà questa sfida? Vedremo.