Treni Puglia

Puglia: a rischio ulteriori corse notturne

Vi abbiamo già parlato di quali fossero i piani di Trenitalia per la Puglia e, soprattutto, di come la Regione abbia deciso di reagire contro il prospettato taglio di collegamenti ferroviari da e per la Puglia, ma ora, stando a quanto dichiarato recentemente dalla Cgil, le prospettive per il trasporto ferroviario in Puglia potrebbero essere ulteriormente peggiori di quanto previsto: secondo il sindacato, infatti, i piani delle FS prevedono un taglio di corse notturne pari al doppio di quanto reso noto finora, soprattutto sui treni che raggiungono l’hub di Bologna.

Trenitalia e le corse notturne in Puglia

Secondo la Cgil, infatti, ci sono quattro coppie di treni che permettono di raggiungere l’hub di Bologna: secondo i piani ne verrebbero cancellate ben due: d’altro canto, però, la prima delle due coppie di treni superstiti permetterebbero di viaggiare da Lecce a Milano, via Bari e Foggia e, l’altra, giungerebbe fino a Torino, eliminando il cambio treno – da intercity a Frecciarossa – per raggiungere i capoluoghi settentrionali. Tutto ciò, però, al costo della libertà di scelta: si tratterà, infatti, di sottostare al classico prendere o lasciare – potendo partire soltanto in un dato orario – e, ancora una volta, emergerebbe l’iniquità con la quale Trenitalia opera nei confronti della Puglia.