Politica Puglia

Puglia: riduzione dei consiglieri in vista

In un momento poco felice e ricco di incomprensioni da parte della gente nei confronti della politica nazionale e non, in Puglia si registra la volontà di ridurre il numero dei consiglieri regionali,  secondo le ultime decisioni prese, dall’attuale numero complessivo pari a settanta consiglieri, ai futuri sessanta membri del Consiglio Regionale, nel tentativo così di attuare delle misure di risparmio sui costi della politica regionale, sebbene, tra le varie proposte di riduzione del numero dei consiglieri, ce ne sia un’altra che punta a scendere fino ai cinquanta consiglieri.

Riduzione dei consiglieri: i tempi per l’attuazione

Secondo quanto reso noto dal Consiglio Regionale, la misura sarebbe potuta entrare in vigore da subito, se non fosse per l’approvazione di un emendamento che rende la misura valida a partire dalla decima legislatura: la definitiva approvazione del testo avverrà tra sessanta giorni. Questa decisione sarebbe stata presa, per permettere ai consiglieri di attendere la pronuncia della Corte Costituzionale circa il ricorso della Regione Lazio, la quale, si è opposta al ridimensionamento dei propri organi regionali – per ridurne i costi – così come previsto da una recente norma statale: non resta quindi che attendere altri due mesi per sapere se la politica di Puglia voglia dare un segnale di discontinuità.