mi-illumino-di-cera

M’illumino di… cera, l’ecologia a Lecce

L’idea di una sensibilizzazione all’uso razionale dell’energia nacque nel 2005 con Caterpillar, trasmissione di Rai Radio 2 che lanciò la campagna “M’illumino di meno” e, a tale proposito, l’iniziativa leccese nel solco di questa tradizione – per quest’anno – prende il nome di “M’illumino di… cera“: la stessa è in programma nella giornata odierna, tra le 18 e le 18.30, e si svolgerà nelle vie e nei negozi, oltre che nella Piazza Sant’Oronzo, dove sarà presente l’insegna rappresentativa di tutto l’evento, dedicata proprio a Lecce.

Le tappe principali di M’illumino di… cera a Lecce

In via Trinchese, i ragazzi del Galilei Costa posizioneranno una fiaccola su ogni finestra del pianterreno e del primo piano e, sempre il mood delle fiaccole, sarà protagonista in Piazza Sant’Oronzo, dove l’ovale ospiterà la scritta infuocata “Lecce”. I ragazzi saranno poi protagonisti di una vera Flame Mob – un balletto di mezz’ora con tanto di candela – per sottolineare ancor di più il carattere dell’evento-festa: durante questo siparietto, le luci della città verranno spente e, tra i commercianti, chi aderirà all’iniziativa spegnerà la luce della vetrina esponendo una candela.