porto-miggiano-puglia
Photo by Galatina Blogolandia

Sequestrata l’area della falesia di Porto Miggiano

Una delle più belle baie del Salento, Porto Miggiano, è stata posta sotto sequestro da parte della Procura di Lecce a causa di alcuni lavori di messa in sicurezza della preziosa area: questa decisione è giunta all’indomani della scoperta, da parte degli inquirenti, di un piano per lo sfruttamento della piattaforma di cemento, in realtà giustificata come soluzione per evitare un crollo della falesia. Per questo progetto, si era mosso persino il Cipe, con uno stanziamento di ben tre milioni di euro.

Porto Miggiano: un consolidamento che sa di abuso edilizio

Sempre secondo gli inquirenti, la nuova piattaforma non sarebbe servita tanto a difendere il territorio dall’usura causata dal moto ondoso o da altri infiltrazioni, bensì, una volta completata avrebbe dovuto ospitare i bagnanti in cerca di un luogo meraviglioso per il loro relax. Secondo l’amministrazione locale di Santa Cesarea, la realizzazione di queste strutture per mettere in sicurezza la falesia, in realtà, avrebbe causato altri danni, in ragione delle modifiche al regime idrogeologico. Staremo a vedere come evolverà la vicenda giudiziaria e come si potrà intervenire per tutelare realmente una bellezza unica come quella di Porto Miggiano