parco-rudiae-lecce-area-archeologica

Un tesoro archeologico: il Parco Rupiae a Lecce

Nel corso del 2011, lo ricorderete, erano iniziati importanti lavori presso l’area archeologica posta sulla strada provinciale Lecce – San Pietro il Lamia: venne infatti rinvenuto in quest’area il famoso Parco Rudiae di Lecce, che fece emergere un complesso pregiato, al punto tale da venire definito la “Pompei di Lecce“. A due anni a questa importante tappa verso la valorizzazione di questo complesso, però, quest’area sembra esser rimasta imprigionata in un limbo in cui vive senz’infamia e senza lode.

Il Parco Rudiae: una testimonianza ell’epoca messapica

Il Parco Rudiae oltre a coincidere con il luogo d’origine di Quinto Ennio, rappresenta un patrimonio importantissimo dal punto di vista archeologico, considerando che vi si trovano delle manifestazioni della civiltà messapica, risalenti ad un periodo compreso tra l’ottavo secolo a.C. e l’età dell’impero romano e del medioevo. Un patrimonio simile, che si trova all’incirca entro 100 ettari, fino ad oggi ha vissuto all’ombra di promesse di valorizzazione, cui solo ora potrebbero finalmente far seguito interventi mirati, grazie a nuovi finanziamenti per terminare i lavori degli scavi archeologici.