ilva-taranto-arpa-puglia

Ilva: Arpa Puglia, inadempienze circa l’AIA

La vicenda dell’ILVA di Taranto, nonostante sia passata un po’ in sordina nel corso degli ultimi tempi a causa delle elezioni e della situazione politica poco chiara, fa registrare nuovi sviluppi negativi: l’assessorato all’ambiente della provincia di Taranto, infatti, avrebbe chiesto tanto al ministero dell’ambiente quanto alla regione Puglia di smorzare i toni dopo la notizia secondo la quale l’Arpa Puglia ha ravvisato degli inadempimenti per quanto riguarda delle prescrizioni dell’AIA, dandone notizia alla Procura.

L’AIA dell’ILVA: tra giustizia, lavoro e ambiente

La necessità di trovare un compromesso tra giustizia, lavoro ed ambiente è ben riassunta dalla AIA per l’ILVA di Taranto: elaborata per evitare un’emorragia di posti di lavoro e nel contempo per assicurare un minimo di rispetto ambientale, la stessa non ha posto totalmente al riparo dalle vicende giudiziarie l’azienda e, ad oggi, sempre secondo quando rilevato dall’Arpa, le seppur carenti disposizioni dell’AIA non sarebbero state completamente applicate. Sulla vicenda, non c’è sufficiente chiarezza: da una parte, il ministero dell’ambiente afferma di non essere al corrente di inadempimenti mentre che, dall’altra, l’Arpa di Puglia segnala proprio il contrario…