cattedrale-di-san-sabino-bari

La magia del solstizio nella Cattedrale di Bari Vecchia

Il solstizio d’estate è uno dei momenti più attesi da parte delle persone, perché segna l’inizio della bella stagione sotto tutti i profili e, soprattutto, perché regala delle emozioni e sensazioni uniche. Quale posto migliore si potrebbe trovare, in Puglia, se non all’interno della splendida Cattedrale di San Sabino nella Bari Vecchia, un monumento che con la sua facciata bianca imponente e soprattutto il suo rosone, crea un’atmosfera unica all’interno?

Il rosone e il riflesso della luce sul pavimento

Ciò che rende particolare questa cattedrale millenaria di Bari, è la presenza di un rosone sulla facciata principale attraverso il quale filtra la luce del sole, che per uno strano gioco di prospettive arriva ad illuminare un punto del pavimento della navata centrale dove è stato riprodotto in forma musiva lo stesso rosone, in una sorta di benvenuto che la luce filtrante da est dà a questa cattedrale rivolta verso l’oriente, che rappresenta l’esempio più riuscito di meridiana presente nel Sud Italia.