caremme-gallipoli-pasqua

La Pasqua a Gallipoli con le caremme

Il miglior modo per scoprire le più preziose tradizioni che sono proprie della Puglia, è visitare la nostra regione in concomitanza con la Pasqua: mancano ormai pochi giorni a questa importante festività del mondo cattolico e, nel viaggio tra le più belle mete, oggi ci fermiamo a Gallipoli, nel cuore del Salento. Questa stupenda località, infatti, si appresta a vivere la Pasqua con le caremme, quelle simpatiche vecchiette – raffigurate simili ad una befana – vestite di nero, che segnano il percorso verso la Santa Domenica.

Il rito delle caremme di Gallipoli

Dopo esser state preparate ed appese su balconi o sistemate tra i vicoli cittadini durante le prime giornate della Quaresima, in genere in corrispondenza con la prima domenica, le caremme vengono esposte sulla pubblica via fino al mezzogiorno della giornata di Pasqua, dopodiché le stesse vengono date alle fiamme, così come vuole l’antica tradizione di origine pagano-cristiana, rendendo quindi Gallipoli una meta molto interessante per chi voglia conoscere in modo profondo le radici della fede attraverso gli usi popolari salentini.