salento-terra-vinicola
Photo by Luciano Pignataro

Nuovo protocollo per il vino salentino

Il livello qualitativo della produzione vinicola pugliese, nel corso degli ultimi anni, ha ottenuto notevoli riconoscimenti, con un successo commerciale sempre più sostenuto per i prodotti tipici della nostra regione: ora, a tutela della qualità dei vini del Salento, è stato firmato un nuovo protocollo per reperire nuove risorse attraverso le quali favorire la crescita, in termini quantitativi, di questa produzione vinicola d’eccellenza, in particolare da parte di aziende vivaistiche viticole.

I numeri del nuovo protocollo del vino salentino

Questo nuovo protocollo andrà a vantaggio di quelle aziende vivaistiche viticole salentine, delle quali la maggior parte si trova in Provincia di Lecce e, nel dettaglio, ad Otranto: per questo motivo, la Provincia avrà dei margini ampi di intervento nel comparto, con la prima iniziativa che punta a creare il brand Barbatella di Terra d’Otranto. I partner di questo protocollo sono la già citata Provincia di Lecce, la Camera di Commercio locale, il Comune di Otranto, la Regione Puglia, nonché Unioncamere Puglia, il Consorzio Vivaisti viticoli pugliesi e istituzioni universitarie e di ricerca locali.