trulli-alberobello-imu-unesco

Il Rotary Club della Puglia: niente imu per i trulli

Se è vero che i trulli rappresentano una risorsa di grande importanza per il turismo e per il patrimonio culturale pugliese, questi edifici particolari andrebbero salvaguardati in tutti i modi possibili, per poter mostrare anche alle future generazioni questi splendidi esempi di insediamenti umani di altre epoche. Così, questo patrimonio dell’Unesco, ha attirato l’attenzione del Rotary Club della Puglia, con il risultato che i membri di quest’ultimo hanno richiesto che gli stessi vengano esentati dal pagamento dell’Imu.

I trulli: gli edifici per combattere le tasse del Regno di Napoli

Secondo alcuni storici, questi edifici vennero realizzati per permettere ai coloni di poter aggirare le tasse richieste dal Regno di Napoli sull’insediamento di nuove persone: in effetti, gli stessi grazie alla muratura a secco, potevano essere demoliti rapidamente. Quindi, nel presente, il Rotary Club della Puglia ha richiesto di trasporre nel moderno ordinamento l’esenzione dell’Imu per queste testimonianze storiche, evitando di doverli smantellare per eludere i balzelli, così come avveniva in passato!