melendugno-puglia-vele-guida-blu-legambiente
Photo by viaggiareinpuglia.it

La Puglia ai vertici delle vele di Legambiente

In una regione ricca di tesori naturalistici come la Puglia, il turismo si sviluppa semplicemente assecondando un modello di cura e di protezione dei luoghi, con una valorizzazione che tende a conservare il più possibile la biodiversità e tutti gli elementi locali: e tutto ciò è stato riconosciuto anche quest’anno con la Guida Blu 2013 di Legambiente, considerando che tra le quindici località italiane insignite del riconoscimento, vi sono anche autentiche perle di Puglia.

Ostuni, Melendugno, Otranto e Nardò: meraviglie pugliesi

La Puglia, nel confronto regionale italiano, è seconda soltanto alla Sardegna per numero di località con 4 o 5 vele a testimonianza della qualità ambientale: nel complesso, sono infatti undici. Nella classifica delle quindici bellezze naturalistiche assolute italiane, troviamo al nono posto Ostuni, seguita in undicesima posizione da Melendugno, da Otranto in tredicesima piazza e, infine, da Nardò che chiude in quindicesima posizione questa significativa graduatoria.