monte-sant'angelo-puglia-unesco
Photo by Hotelfree.it

La Puglia punta sulle bellezze Unesco

La valorizzazione di un patrimonio storico e culturale di grande pregio è da sempre un passaggio obbligato nella creazione di una campagna pubblicitaria a favore del territorio di una regione che riesca a colpire nel segno: anche la Puglia, ora, ha deciso di investire in una nuova promozione turistica che passi anche attraverso una comunicazione più efficace a favore dei suoi siti Unesco, puntando più precisamente sulle magiche località di Alberobello, Andria e Monte Sant’Angelo.

Alberobello, Andria e Monte Sant’Angelo: tesori Unesco

Tra le bellezze locali presenti in queste splendide destinazioni turistiche pugliesi,  non si possono innanzitutto non citare i magnifici Trulli di Alberobello, che con il loro colore candido conquistano tutti. In secondo luogo, come non citare il magnifico Castel del Monte della città di Andria, vero e proprio tesoro dell’Unesco? Infine, poi, prendendo in esame Monte Sant’Angelo con il suo Santuario di San Michele Arcangelo, si può scoprire come il fascino di questa terra sia rappresentato dall’intreccio di luoghi simbolo di natura e di epoche diverse.