ryanair-puglia

Puglia: se Alitalia taglia, Rayanair cresce

In occasione dei festeggiamenti per la quota di 9 milioni di passeggeri trasportati dalla compagnia di volo Ryanair – da e per la regione pugliese – l’amministratore delegato Michael O’Leary è tornato in Puglia. Lo stesso ha chiarito che la compagnia di volo irlandese è pronta ad intensificare le proprie tratte di volo dal momento in cui la compagnia di bandiera italiana, ovvero l’Alitalia, dovesse attuare dei tagli al trasporto aereo in Puglia.  A differenza di quanto è successo in Spagna, dove si sono verificate delle riduzioni a causa del raddoppio delle tasse, in Italia Ryanair sarà ben presente, nonostante la stessa dovrà pagare 2 milioni di euro a causa del decreto Crescita 2.0.

Ryanair conferma la sua presenza in Italia

L’amministratore delegato della Ryanair ha già firmato l’accordo con la regione pugliese per l’intero anno in corso e, inoltre, è in discussione anche un incremento di rotte per il 2014 e il 2015. Dunque, non vi sarà nessun taglio a differenza di quello che ci si aspetta da Alitalia, che si trova nuovamente in difficoltà. La scelta della compagnia low cost di investire in questo momento particolare, sta nel fatto che Ryanair intravede nella situazione di crisi delle buone opportunità di crescita.