E’ in corso a Cutrofiano (LE) la Mostra Mercato della Ceramica Artigianale. La Mostra, che ha aperto il 13 agosto e si concluderà il giorno 22, si svolge tutti gli anni ed è un appuntamento fisso per gli amanti delle tradizioni locali e dell’artigianato. L’appuntamento è presso le Scuderie di Palazzo Ducale presso il Centro Storico di Cutrofiano.

Adiacente alle Scuderie, presso Palazzo Filomarini – Ex Palazzo Municipale, è inoltre possibile visitare il Museo della Ceramica, al cui interno sono esposti moltissimi reperti capaci di raccontare la storia di un paese e di una civiltà. Consuetudini ed abitudini, usi e costumi prendono vita attraverso ogni singolo pezzo della mostra.

Cutrofiano, tra le vie del centro antico

La cittadina di Cutrofiano è situata nel cuore del Salento più vero e genuino, a pochi passi da Lecce e dal mare. Il suo nome è di origini nobili e molto antiche e deriva dal greco. Il significato, rimanda alla lavorazione della creta. L’argilla è sempre stata parte integrante della vita quotidiana di questo paesino

Gemellaggio con Gelves

L’edizione 2017 vede anche il gemellaggio con la cittadina andalusa di Gelves, che vanta, come Cutrofiano, un’antica tradizione legata alle ceramiche artistiche.

Museo della Ceramica di Cutrofiano, il racconto di uno stile di vita lontano

I frammenti di ceramica antica di produzione locale ritrovati in diversi siti dell’agro cutrofianese ed oggi conservati presso il Museo Comunale della Ceramica ci danno testimonianza di uno stile di vita povero e molto pratico.

Attraverso l’osservazione dei singoli pezzi della mostra, la lettura delle didascalie e l’eventuale ascolto della guida è possibile dunque farsi una chiara idea dello stile di vita delle famiglie salentine sin dalla notte dei tempi.

Un ricordo di Cutrofiano da portare a casa

Una passeggiata che conviene fare, quella tra le ceramiche locali, per rendersi conto di cosa fosse il Salento prima di noi e, perchè no, per portarsi a casa un ricordo di questa cittadina piccola ma operosa, situata nel cuore del Salento più vero.