GarganoRunningandTrekkingPark

Quando si parla di Salento come prima cosa viene in mente il mare splendido e cristallino, un mare ancora incontaminato, che non ha nulla da invidiare alle spiagge di località ben più lontane. E poi ancora, viene in mente il buon cibo, che piace davvero a tutti.

Eppure il Salento è molto molto altro, e piano piano si sta aprendo a nuovi tipi di turismo, destagionalizzati (ovvero non solo estivi) ed interessati a molto altro. E’ proprio nel corso delle mezze stagioni, per esempio, che la natura si mostra nei pieno della sua bellezza, regalando allo spettatore una tavolozza di colori meno evidente durante la stagione estiva. Ed è proprio in questa stagione che gli amanti del trekking e delle passeggiate più in generale vanno a nozze.

Ebbene, se non ne siete a conoscenza, sappiate che il Salento offre una miriade di itinerari e passeggiate proprio alla portata di chi ama questo genere di sport all’aria aperta. Vediamo insieme qualche destinazione:

  • Parco naturale Regionale di Porto Selvaggio e palude del Capitano
  • Riserva natura delle Cesine
  • Le paludi di Rauccio
  • cava di Bauxite, Otranto-Porto Badisco
  • l’area marina protetta Porto Cesareo
  • Parco naturale Regionale litorale di Ugento.
  • Parco naturale Regionale di Punta Pizzo e isola di Sant’Andrea
  • Parco naturale Regionale di Porto Selvaggio e palude del Capitano
  • Riserva naturale Regionale palude del Conte (Punta Prosciutto)
  • Grotte Cipollane (area marina di Leuca)
  • Parco dei Paduli, nell’entroterra salentino

Ma non finisce qui, perchè tutta la Puglia è ricca di zone dove intraprendere passeggiate interessanti dal punto di vista storico, archeologico, floro-faunistico e, non ultimo, paesaggistico.