Le luminarie salentine sono molto famose ormai in tutto il mondo. Sono nate come “cornice” dal fortissimo impatto festivo e coreografico delle più antiche feste patronali pugliesi. E poi, mano a mano, complice il turismo di massa che ha scoperto il Salento negli ultimi anni, hanno trasceso quel ruolo. Facendo mano a mano capolino, anche nei negozi, nelle vetrine, nelle abitazioni private, nei giardini. Tra i motivi decorativi troviamo quelli classici: il fiore, il mezzofiore, motivi che rievocano gli antichi merletti pugliesi. Ma anche forme nuove e creative: il cuore, il pumo, la stella. Motivi che piacciono e che anche i nostri clienti non esitano a richiederci. Che portano in casa quella sensazione di festa gioiosa, di armonia e di relax che incredibilmente una luminaria sa dare. Uno dei luoghi dove spesso capita di “scoprire” per la prima volta le luminarie pugliesi e di innamorarsene è Scorrano. Un delizioso paesino del basso Salento. Accogliente, accoccolato su un modesto rilievo. Sfolgorante in occasione della rinomata ed attesissima festa di Santa Domenica. Come mai? Ve lo raccontiamo subito. 

La festa di Santa domenica quest’anno è il 5/6/7 luglio

Luminarie salentine a Scorrano: di che si tratta?

Nel meridione italiano e dunque anche nel Salento la devozione è ancora molto sentita, anche tra le giovani generazioni. Non v’è paesino che non omaggi il suo santo patrono con uno ma anche più giorni di festa. I paesi stessi si vestono a festa e si illuminano a giorno grazie a sfolgoranti cornici di luce. Sono le luminarie salentine. Imponenti e pur tuttavia leggiadre. Proprio come gli antichi merletti che le salentine ricamavano al tombolo nel passato (e talvolta ancora oggi). Ma non solo. Bancarelle con giochini e leccornie per i più piccoli, cibi da strada veraci per i più grandi, l’immancabile banda del paese, spesso alloggiata nella tipica cassa armonica, anch’essa illuminata a festa. Suoni, sapori, aromi, emozioni. Una festa di paese salentina è un tuffo in una fiaba d’altri tempi. 

LEGGI ANCHE  Il mare pugliese ricco di Bandiere Blu

Scorrano e le luminarie del Salento

In fatto di luminarie pugliesi la cittadina di Scorrano è a tutti gli effetti la capitale. Siamo ad una trentina di chilometri a sud di Lecce, rinomata anch’essa e nota come perla del Barocco. Qui, le luminarie allestite in occasione della festa di Santa Domenica, sono davvero moltissime. Chiamate originariamente parature, le luminarie salentine affondano le loro radici, pensate, nel Seicento. Si narra che in quel di Scorrano nel Seicento vi fosse una terribile e gravissima epidemia di peste. Un bel giorno ad una vecchina apparve un giorno la Madonna, promettendo la pronta guarigione di tutti gli abitanti di Scorrano. In cambio, per esprimere la dovuta gratitudine, gli abitanti avrebbero dovuto collocare alla finestra un lumino. Ben presto tutti guarirono, e il paese si accese a festa. Da quel giorno le luminarie del Salento sono proprio il segno distintivo di Scorrano.

Quando ammirare le luminarie pugliesi a Scorrano

Le luminarie pugliesi a Scorrano si accendono a festa tutti gli anni dal 5 al 10 luglio. Se nei paesi circostanti, i giochi di luce sono molto semplici e si allestisce una semplice “cornice decorativa” per la festa, a Scorrano accade qualcosa di diverso e più intrigante. Le diverse maestranze di maestri paratori danno vita ad una vera e propria competizione per lo spettacolo di luci più sfolgorante, dinamico, originale ed al passo coi tempi. Strizzando sempre l’occhio alla tradizione, naturalmente. Una volta giunti in centro, noterete che le luminarie sono allestite sia nella “villa” (la piazza principale del paese) sia nelle vie circostanti, secondo motivi decorativi differenti. Ciascuna azienda impegnata nella produzione e nell’allestimento, dunque, mette in scena una sua coreografia. Con motivi decorativi ma anche veri e propri spettacoli. Qui, le luminarie salentine perdono la loro tradizionale “staticità” e si accendono e spengono ritmicamente a suon di musica.

LEGGI ANCHE  Escursioni in barca in Salento, l'idea perfetta per la tua voglia di mare

Uno spettacolo intenso e mai visto prima, che lascia tutti, salentini e turisti, immancabilmente a bocca aperta e con il naso all’insù. Un’occasione, per le maestranze, per allestire una vera e propria “fiera di settore”, conquistando l’attenzione anche di potenziali clienti. Che non tardano mai ad arrivare. Non a caso abbiamo avuto modo di vedere le luminarie anche ben lontano dalla Puglia, presso le vetrine di Dior, le sfilate di Gucci, a Londra presso lo stand di Eataly, e poi ancora in America ed in oriente.

Se venite in vacanza in Salento, non perdete l’occasione per visitare una festa patronale, sia essa Scorrano o un’altra. Anche Diso, in fatto di luminarie del Salento, fa scuola. Ma anche un paesino piccolo piccolo ed apparentemente “insospettabile” riuscirà a lasciarvi davvero stupiti. E se desiderate portarvi a casa un piccolo ricordo delle luminarie salentine, chiedete a noi. La Terra di Puglia mette a vostra disposizione meravigliose luminarie pugliesi fatte a mano.

  • Di dimensioni e forme diverse.
  • Assolutamente sicure e atossiche.
  • Adatte per interni ed esterni.
  • Altamente personalizzabili.
  • Non avete che da chiedere!

prodotti tipici pugliesi

Leggi anche

LEGGI ANCHE  Dove acquistare all'ingrosso prodotti tipici pugliesi

luminarie salentine vendita online - La Terra di Puglia