IMG_1771
Martina Franca

Alla scoperta del Barocco in Valle d’Itria

Il territorio della Valle d’Itria si colloca in un’area caratterizzata da una depressione carsica, dove peraltro vi si trovano continuamente dei frammenti archeologici che testimoniano la presenza di popoli antichi, compresi tra il periodo della Prestoria ed il Medioevo.

Con il nome di Valle d’Itria, però, si è soliti indicare non solo l’area in cui troviamo un territorio con vigne e trulli, bensì anche le città d’arte come Martina Franca, Cisternino, Locorotondo, ma pure le cittadine a nord-est Alberobello ed al sud Ceglie Messapica.

L’itinerario per Martina Franca – Locorotondo – Alberobello (Patrimonio dell’UNESCO)

Se avete intenzione di partire per un itinerario d’arte, non potrete fare a meno di scoprire le località della Valle d’Itria: stiamo parlando di Martina Franca, Locorotondo ed Alberobello. Il nostro tour parte proprio da Marina Franca, dove potrete passeggiare per le vie del centro storico, ammirando la maestosità delle decorazioni dal gusto decisamente barocco.

Durante la vostra passeggiata a Martina Franca, vi ritroverete tra i meravigliosi palazzi nobiliari come il Palazzo Ducale, la Collegiata di San Martino, ma pure la chiesta di San Domenico e la chiesa del Carmine.

La visita dal centro si sposta presso la Cantina Sociale del Locorotondo, dove avrete l’opportunità di assaporare la produzione di vini con illustri enologi. Tra le proposte da bere potrete scoprire il Locorotondo D.O.C.  Passando al pranzo, presso la trattoria da Giovanni, gusterete uno dei piatti tipici della gastronomia pugliese ovvero le orecchiette con cime di rape, ma anche le gustose melanzane gratinate, portafoglio alle erbe e le polpettine con sugo di carne.

Sempre qui a Locorotondo potrete scoprire la piazza Vittorio Emanuele II che, anticamente, era nota come la piazza del Castello, e la chiesa Madre dedicata a San Giorgio, padrono della città. Questa chiesa, però, si presenta con una facciata dallo stile neoclassico con tanto di decorazione che raffigura San Giorgio con il drago al centro e le statue di San Pietro e San Paolo.

La giornata prosegue poi nel pomeriggio, con partenza per Alberobello, splendida città tutelata dell’Unesco; qui potrete vedere i suoi trulli, antichissime dimore che la civiltà contadina fece costruite in pietra con la tecnica  della muratura “a secco”.

Vi consigliamo di visita il Trullo Sovrano, al Rione medievale Aia Piccola; la passeggiata potrà proseguire per il Rione Monti e la visita del Trullo Siamese. É consigliata pure una bella passeggiata tra le caratteristiche botteghe artigiane, situate nei singoli trulli, scoprendo tutti qugli oggetti o suppellettili carini da portare con sé a fine vacanza.

Leave a Reply

Your email address will not be published.