Locorotondo, un nome un programma!

Locorotondo è un paesino della Valle D’Itria davvero molto caratteristico. Il suo nome la dice già lunga sul suo aspetto, in quanto il paese ha di fatto forma tondeggiante. Prima di chiamarsi Locorotondo, si chiamava Luogorotondo e prima ancora Luogo Rotondo altri nomi volto a definire l’aspetto singolare e suggestivo del paese. Prima ancora, invece, si chiamava Casale San Giorgio, perché il patrono del paese è proprio il famoso santo col drago. Già mentre con la vostra auto vi avvicinate a Locorotondo, provenendo dalla statale che vi giunge da Martina Franca, la cittadina si staglia imponente ed elegante davanti ai vostri occhi. Anche perchè si trova a 410 metri sopra il livello del mare. Una bella altitudine per offrirsi alla valle in tutta la sua bellezza, per godere di una bella vista sulla valle (recatevi al belvedere, potrete scattare delle foto davvero stupende), e di un clima fresco anche quando l’estate è davvero molto molto torrida.

Il clima della Valle d’Itria e di Locorotondo

Il clima della Valle d’Itria è fresco e piacevole in estate. E’ vero che la valle è di fatto una depressione carsica, ma qui il clima è davvero particolare. Ci sono molti alberi di tipo boschivo, come pini, il leccio, la roverella ed il fragno, che peraltro creano il clima ideale per la produzione del famosissimo Capocollo di Martina Franca. Tornando a Locorotondo, dunque, il clima della valle e la sua altitudine lo rendono un luogo fresco, più fresco che il resto della Puglia. L’aria è sempre tersa e secca e l’atmosfera è molto gradevole in tutte le stagioni.

Cosa vedere a Locorotondo

Se vi state domandando cosa vedere a Locorotondo, sicuramente la prima risposta è….Locorotondo! La sua architettura e la sua disposizione urbanistico sono davvero uniche nel suo genere. Tonda ed elegante, offre un centro storico suggestivo ed accogliente, perfettamente bianco, con innumerevoli casette private con suggestivi tetti a secco, chiamate cummerse, tenute benissimo ed adornate in tutte le stagioni da bellissime piante rigogliose e colorate. Le botteghe di paese sono belle e divertenti e consentono di acquistare cose utili ma anche tanti bei souvenir tipici pugliesi, tra cui le ceramiche pugliesi, sempre belle da portare a casa come ricordo di una vacanza in Puglia. Oltre al centro storico stesso, da vedere a Locorotondo troviamo diversi edifici religiosi, chiese e chiesette, che testimoniano la presenza bizantina ed il successivo influsso cristiano in zona. Spicca naturalmente la Chiesa Madre, dedicata a San Giorgio, all’interno della quale potrete ammirare dei bellissimi bassorilievi medioevali. In generale, se il Touring Club Italia indica Locorotondo come uno dei 10 borghi più belli del Sud Italia, un motivo ci sarà, e vale la pena di andare a scoprirlo!

locorotondo - La Terra di Puglia.itCosa mangiare a Locorotondo

In merito a cosa mangiare a Locorotondo dovete sapere che in Val d’Itria si mangia sempre bene. Specie se siete amanti della carne. Tutta la valle, inclusa Locorotondo quindi, è punteggiata di macellerie con posti a sedere, dove accomodarsi e gustare dell’ottima carne cotta al fornello (alla brace) appositamente per voi. Ottime le famose bombette pugliesi, involtini di carne di maiale farciti con caciocavallo e pancetta, ma anche gli gnommareddhi, involtini d’agnello, le fave, spesso servite con cicoria, il calzone di carne e cipolla, il galletto castrato e molto altro.

Le bombette pugliesi, clicca per approfondimento

Tra i vini vi consigliamo senza dubbio il Locorotondo DOC, un ottimo vino locale che prende proprio il nome dalla località in questione. Tra i dolci, da provare la bignolata di Locorotondo, un paris brest farcito da crema chantilly e frutta fresca, molto amato da grandi e piccini, oltre alle famose paste di mandorla, che caratterizzano tutta la pasticceria pugliese.

Leggi anche: la ciclovia pugliese