La ricetta del nocino è una delle tradizioni che in Puglia si tramandano di generazione in generazione. L’appuntamento è per il 24 giugno, San Giovanni, data nella quale è necessario raccogliere imprescindibilmente le noci, che a quel punto saranno pronte per dare via al rito. Scopriamo qualcosa di più in merito a questa interessante e gustosa tradizione.

Ricetta nocino pugliese - La Terra Di Puglia

Che cos’è il nocino ?

Il nocino è un liquore digestivo che si serve immancabilmente nei dopo pranzo o dopo cena in famiglia o tra amici. In Puglia, si sa, i pranzi possono essere anche interminabili, pertanto un buon liquore artigianale è sempre gradito per alleggerire lo stomaco, sgrassare la bocca e dare il via alla digestione. Il suo sapore ricorda naturalmente la noce, ma è anche molto aromatico in virtù della presenza di alcuni ingredienti che ora andremo ad illustrare la nocino ricetta.

Come si prepara la ricetta del Nocino ?

Il nome nocino deriva dal fatto che lo si prepara con le noci. Dovrete dunque trovare un bell’albero di noce, l’ideale sarebbe averne uno in un terreno di vostra proprietà. Ma non sono solamente le noci a fare la differenza. La ricetta tradizionale prevede che si aggiungano anche chiodi di garofano e vino moscato (metà dell’alcol sarà dunque vino moscato), oltre alla scorza del limone (solo la parte gialla) e la cannella.

Le date importanti per la ricetta del nocino perfetto

Le date sono due, e sono il 24 giugno, giorno di San Giovanni, ed il 30 novembre, giorno di Sant’Andrea. La prima data si riferisce alla raccolta delle noci, mentre la seconda indica il giorno in cui finalmente potrete degustare il vostro prodotto. Ricordate, infatti, che tutti i liquori dopo la loro preparazione richiedono un periodo di riposo.

Una curiosità sul nocino ricetta di Padre Peppe

Ad Altamura la preparazione del nocino è un rito speciale. Qui, il famoso digestivo a base di noci prende anche il nome di Padre Peppe, etichetta di un noto prodotto realizzato dai fratelli Striccoli, che hanno voluto mettere una volta per tutte nero su bianco la ricetta del nocino pugliese tradizionale e proporla sul mercato con ottimo successo.

Si tratta di un digestivo dal colore intenso e dalla gradazione di 42°, che dal 1832 la famiglia produce e commercializza sempre sulla base della medesima ricetta. La ricetta utilizzata è a cura di Padre Giuseppe Ronchi, di qui il nome Padre Peppe, un frate cappuccino che visse in un monastero di Altamura sul finire del Settecento.

Il nocino, liquore dal sapore deciso e ambrato

Una lunga tradizione in Italia, con ricette regionali che si tramandano di generazione in generazione. La ricetta del nocino, tra le più conosciute, prevede l’utilizzo di noci verdi, rigorosamente raccolte nel periodo di San Giovanni, e di alcool puro. La preparazione, semplice ma laboriosa, richiede pazienza e attenzione: le noci vengono tagliate e messe a macerare nell’alcool per diversi mesi, insieme a spezie come chiodi di garofano, cannella e scorza di limone. Il risultato è un liquore dal gusto intenso e aromatico, perfetto come digestivo o per accompagnare dolci al cioccolato.

Oltre alla ricetta tradizionale, esistono numerose varianti del nocino, arricchite con ingredienti diversi come vino rosso, caffè o liquirizia. Se siete curiosi di sperimentare, potete consultare le numerose “ricette nocino” disponibili online o nei libri di cucina.

Tra queste, potreste trovare la ricetta del “nocino pugliese“, tipica della regione Puglia, o la ricetta del “nocino con vino“, che prevede l’utilizzo di vino rosso al posto dell’acqua. Indipendentemente dalla ricetta scelta, il risultato sarà sempre un liquore unico e speciale, perfetto per stupire i vostri ospiti con un gusto autentico e tradizionale.

Lista degli ingredienti del nocino ricetta

  • noci, 6 kg
  • alcool a 95°, 20 Lt
  • zucchero bianco raffinato, 13 kg
  • vino rosso, 8,50 Lt
  • boccioli di rosa essiccati, 50 gr
  • stecche di cannella, 45 gr
  • chiodi di garofano, 50 gr
  • la scorza di 750 gr di limoni verdi, freschissimi
  • acqua, 2,5 Lt

NB: per queste quantità ci vogliono 8 contenitori in vetro da 5 litri

Nocino
photo by ricetta Nocino di Puglia

Come preparare la ricetta Nocino

Raccolte le noci, ad ogni buon conto lavatele accuratamente; poi, muniti di un paio di guanti di gomma e di un ampio grembiule, tagliuzzatele e pestatele accuratamente, con tutto il mallo. In uno o più contenitori di vetro con chiusura ermetica mettete le noci cosi pestate, le scorze dei limoni, meta dose dei chiodi di garofano e della cannella e versatevi sopra l’alcool.

Mettete i vasi in un luogo soleggiato e, ogni tanto, scuoteteli; poi, la sera, ritirateli in casa e il mattino dopo ri-esponeteli al sole. Andate avanti cosi per 40 giorni. Al termine di questo periodo separate l’alcool dalla parte solida, frullate quest’ultima e ri-aggiungetela all’alcool.

Subito dopo, con vino, acqua, chiodi di garofano e cannella rimasti, e zucchero, a fuoco bassissimo, preparare lo sciroppo; far bollire per cinque minuti e lasciar raffreddare. Appena freddo unirlo all’alcool e alle noci. Tappare ermeticamente, scuotere accuratamente e riprendere l’esposizione al sole (ritirando la notte) per altri dieci giorni.

Adesso potete filtrare il tutto, spremere accuratamente la parte solida, mescolare accuratamente, ri-filtrare tutto e imbottigliare in vetro scuro, possibilmente tappando con sughero e coprendo il tappo con ceralacca.

Aspettate quantomeno il Natale per congratularvi con voi stessi e bere il nocino!

Se siete arrivati fino a qui e volete approfondire ulteriormente questo argomento vi proponiamo la ricetta del nocino dei nostri amici di Ricettepercucinare.com.

Riepilogo
recipe image
Nome ricetta
Ricetta Nocino
Pubblicato il
Tempo di preparazione
Tempo di cottura
Tempo totale
Voto medio
51star1star1star1star1star Based on 1 Review(s)

Leave a Reply

Your email address will not be published.