x 4 persone

gr. 350 farina nera di grano saraceno

gr. 100 farina bianca

gr. 500 verza bianca riccia o coste

1 patata a pezzi

gr. 400 burro d’alpe

gr 400 formaggio giovane di casera (Pizzocherina)

gr. 100 reggiano grattugiato

4  spicchi aglio

sale

Si mescolano bene le farine, la bianca e la nera, impastandole con l’acqua finché risulta morbido e liscio. Quindi si tira la sfoglia di uno spessore appena inferiore al mezzo centimetro e, da questa, si tagliano delle liste lunghe circa 7 cm. Sovrapponendole, si ricavano, per il senso trasversale, delle tagliatelle larghe poco piu di mezzo centimetro. In una pentola con acqua abbondante bollente si versano le verze rotte con le mani a grossi pezzi (oppure le coste tagliate della lunghezza di circa 5 cm.) e la patata tagliata a pezzi. Dopo cinque minuti si sala l’acqua e si versano i pizzoccheri che debbono cuocere, con l’acqua in piena ebollizione, dai 7 ai 10 minuti. Prima di scolare, si assaggiano per accertarsi che siano morbidi ma non troppo cotti. Poi, con una schiumarola si levano dalla pentola i pizzoccheri che si dispongono a strati in una terrina allungata e si cospargono di grana grattugiato e fettine sottili di formaggio. Infine si versa il burro fatto fondere a parte assieme all’aglio.

Riepilogo
recipe image
Nome ricetta
Ricetta dei pizzoccheri
Pubblicato il
Tempo di preparazione
Tempo di cottura
Tempo totale

Leave a Reply

Your email address will not be published.