Come cucinare i lampascioni

Se siete degli autentici pugliesi, non potrete certamente fare a meno di conoscere i lampascioni, dei bulbi dalle sembianze di una cipolla che sono noti pure con il nome di cipolla canina o cipollaccia turchina. Appartengono alla famiglia dei muscari, e si trovano spontaneamente qua e là nelle Murge, in Salento e talvolta anche fino in Basilicata. Abbondano anche in Tunisia. In Puglia ed in Salento sono considerati una vera e propria prelibatezza, e non a caso. Se avrete modo di assaggiarli, ve ne innamorerete subito.

Questo bulbo ha una dimensione che varia dai 4 ai 6 centimetri di diametro ed a differenza di una tradizionale cipolla necessita di maggiore tempo per la maturazione: si parla, addirittura, di 4-5 anni e generalmente lo si può raccogliere tra la fine dell’estate e l’inizio dell’autunno, facendo molta attenzione a non danneggiarlo durante la sua presa.

In Puglia questi prodotti della terra sono dei veri e propri alimenti prelibati, tant’é vero che si possono comunemente trovare nei mercati pugliesi e non si presentano molto economici. Ad ogni modo, ci sono davvero tantissime preparazioni e ricette che permettono di gustare questo bulbo in modo appetitoso. Grigliati, in agro, alla brace, sott’olio e fritti, modalità di cottura di cui vi parleremo proprio oggi!

lampascioni sott'olio alla salentina
Lampascioni pugliesi alla Salentina

La ricetta dei lampascioni fritti

La ricetta dei lampascioni fritti che potrete leggere qui di seguito è davvero prelibata e deriva addirittura da un’antica ricetta tramandata da generazione in generazione. Scopriamo come preparare questa deliziosa ricetta pugliese!

Ingredienti:

  • 400 grammi di lampascioni
  • olio extravergine di oliva
  • sale e pepe

Preparazione

  • Dopo aver pulito i lampascioni, lavateli ripetutamente.
  • Per togliere l’eccesso di amaro meglio sarebbe lasciarli per una notte intera in acqua fresca e il giorno dopo risciacquarli.
  • Asciugateli e intagliateli in 4 parti.
  • Immergeteli quindi in abbondante olio bollente lasciando durante la cottura, che si schiudano quasi a formare una rosa.
  • Scolateli per bene su fogli assorbenti.
  • Serviteli caldi cosparsi con poco sale e pepe.

Altre ricette con i lampascioni

Lampascioni e diabete, cosa c’è da sapere

Lampascioni e diabete: tra gli alimenti consigliati e graditi a chi soffre di diabete, vi sono anche i lampascioni. E allora, vediamo in che modo gustarli e consumarli per non incidere sul proprio IG.

Lampascioni sott’olio: come farli e dove comprarli online

Lampascioni sott’olio: un contorno fresco, croccante, aromatico e divertente per gli amanti delle famosissime cipolline pugliesi.

Lampascioni freschi: deliziosamente pugliesi

Lampascioni freschi: come si cucinano i lampascioni freschi, come si preparano, dove si comprano e altre informazioni utili sul tema.

Lampascioni ricette deliziose di un tesoro del sud Italia

Lampascioni ricette: le ricette per preparare i lampascioni sono innumerevoli e tutte gustose. Alcuni consigli e una carrellata veloce di idee per gustare al meglio queste deliziose cipolline selvatiche pugliesi.

 

Riepilogo
recipe image
Nome ricetta
Lampascioni fritti
Pubblicato il
Tempo di preparazione
Tempo di cottura
Tempo totale
Voto medio
3.51star1star1star1stargray Based on 18 Review(s)

author avatar
Ilaria Scremin

Leave a Reply

Your email address will not be published.