scarcella-di-pasqua

Una ricetta pasquale pugliese: la scarcella

Oggi ci dedichiamo a conoscere meglio una ricetta che è tipica della tradizione gastronomica pugliese, e più precisamente, che appartiene alla cucina tipica di Foggia e provincia, perfetta per celebrare al meglio una delle feste religiose cattoliche tra le più sentite: stiamo parlando della Pasqua, in occasione della quale si prepara appunto la scarcella, un dolce perfetto per celebrare al meglio questa importante festa.

È inutile sottolineare come le origini di questo dolce siano certamente popolari e semplici, considerando come per la preparazione dello stesso si faccia uso di pochi e semplici ingredienti, genuini come la tradizione gastronomica locale: un particolare particolarmente degno di nota della scarcella – che è anche chiamata corrucolo – è sicuramente la presenza di una serie di uova crude e con il guscio che vengono incastonate come gemme nella pasta.

La preparazione di questo dolce pugliese permette di esprimere tutta la propria creatività sin dal momento in cui si procede a realizzare l’impasto, al quale è possibile dare una sagoma particolare, allungata ed arrotondata appunto a piacere, procedendo anche ad arricchirla poi con i classici decori, come possono essere le granelle a base di zucchero o anche le cosiddette codette colorate.

Per celebrare al meglio questo importante evento religioso, poi, esiste anche una speciale filastrocca popolare dialettale, che vi riportiamo qui di seguito, e vi aiuta a comprendere la natura più autentica del dolce e del sentir religioso di questa gente di Puglia:

“Pasque, Pasque, viine cherrenne. Le peceninne vonne chiangenne. Vonne chiangenne che ttutte u core: Scarcedde che ll’ove, scarcedde che ll’ove!”

“Pasqua, Pasqua vieni presto. I bambini vanno implorando di tutto cuore: scarcelle con l’uovo, scarcelle con l’uovo!”

Dopo questa simpatica introduzione, ora lasciamo spazio invece alla scoperta della vera e propria ricetta di questo dolce tradizionale della provincia di Foggia, che allieta le tavole pasquali dei foggiani, assumendo le forme più disparate, spaziando tra le colombe, i cestini o anche le ciambelle…

Ecco quindi un video che riguarda la preparazione della scarcella:

Gli ingredienti per la ricetta della scarcella

Ecco che cosa vi serve per preparare la nostra scarcella:

  • 500 grammi di farina
  • 1/2 bustina di lievito per dolci
  • 100 grammi di zucchero
  • 1 pizzico di ammoniaca
  • 70 ml di olio extra vergine di oliva
  • 1 bustina di vaniglia
  • 2 uova
  • glassa

La preparazione della scarcella

Seguendo questi brevi suggerimenti, riuscirete a preparare una scarcella impeccabile:

  • Mettete la farina a corona sul tavolo da lavoro. Nel centro mettete lo zucchero, le uova e impastate.
  • Aggiungete la bustina di vaniglia, l’olio, il lievito per dolci, l’ammoniaca e amalgamate il tutto servendovi, se necessario, di un po’ di latte.
  • Ungete una teglia con olio e spolveratela con la farina.
  • Prendete l’impasto con le mani unte d’olio e posizionatelo nella teglia dandogli la forma desiderata
  • Infornate e, a cottura ultimata, ricoprite il dolce con la glassa.

Una nota alla ricetta

Prima di infornare il dolce è tipico di alcune zone, porre sullo stesso uno o più uova sode fermate con due fascettine della medesima pasta, creando una croce. Per fare ciò, utilizzate un tuorlo d’uovo cospargendo la superficie della pasta e decorando la scarcella anche con piccoli confetti colorati all’anice.

Vi consigliamo infine di abbinare alla scarcella un buon vino moscato di Trani.

Riepilogo
recipe image
Nome ricetta
Scarcella di Pasqua
Pubblicato il
Tempo di preparazione
Tempo di cottura
Tempo totale
Voto medio
3.51star1star1star1stargray Based on 9 Review(s)

Leave a Reply

Your email address will not be published.