RomaPalazzoQuirinaleIl Palazzo del Quirinale di Roma è uno dei palazzi storici più importanti d’Italia, nonché il centro nevralgico della Repubblica Italiana. Antica residenza papale, oggi l’edificio è la sede ufficiale del Presidente della Repubblica e uno dei maggiori simboli dello Stato italiano. Dal 1583, numerosi artisti hanno apportato il loro prezioso contributo alla realizzazione dell’edificio, trasformandolo in un luogo dall’incredibile pregio culturale: Domenico Fontana, Alessandro Specchi, Ferdinando Fuga, Carlo Maderno, Giovanni Paolo Pannini e Guido Reni sono solo alcuni dei grandi nomi che hanno reso il palazzo una delle attrazioni più amate della capitale.

Con una superficie di 110.500 m² – circa 20 volte superiore a quella dell’intero complesso della Casa Bianca negli Stati Uniti! – la residenza rappresenta il sesto palazzo più grande del mondo, ed è costituita da un corpus centrale principale, che si estende intorno al Cortile d’Onore con splendide sale: andando a questo link, potrete visualizzare i vari ambienti e fare un tour virtuale in ognuno di essi, o anche solo avere informazioni più specifiche dal punto di vista architettonico. Se dalla visita virtuale volete passare a quella reale, ricordate che per poter accedere al palazzo è sempre necessario prenotare in anticipo.

Due sono gli itinerari di visita possibili. Il primo, gratuito (sebbene sia sempre necessario pagare 1,50 euro per la prenotazione), è il Percorso Artistico-Istituzionale, il quale si snoda per le sale del piano nobile e del piano terra e ha una durata media di circa un’ora e mezza. Il secondo, chiamato Percorso Artistico-Istituzionale e Tematico, aggiunge agli spazi del primo itinerario un tour per la Vasella, i Giardini, le Carrozze e Finimenti, per una durata complessiva di due ore e mezza. Inoltre, il Palazzo del Quirinale ospita anche interessanti mostre temporanee: chi ha in programma di prenotare un hotel a Roma in questo periodo (gli indecisi possono farsi ispirare dalle offerte di Expedia e altri cataloghi on line) avrà la possibilità di visitare “Presepi d’Italia – Le tradizioni regionali al Quirinale”, aperta al pubblico gratuitamente nelle date del 28 e 29 dicembre 2015 e del 4 e 5 gennaio 2016. L’esposizione si presenta come una raccolta di 21 diversi presepi, provenienti da tutte le regioni italiane, proponendosi come un originale canale di espressione delle tipiche tradizioni regionali durante le festività natalizie.

Per maggiori dettagli sulla prenotazione e le modalità di visita alla struttura, vi rimandiamo a questa pagina del sito ufficiale del Palazzo del Quirinale, dove troverete tutte le informazioni utili per organizzarvi al meglio.