conversano-novello-sotto-il-castello-edizione-2018

Conversano ospita la decima edizione di Novello sotto il Castello

Il mese di novembre, in modo particolare nei giorni attorno a San Martino, segna l’inizio della stagione enologica: e proprio per celebrare questo momento particolare dell’anno, quando si possono assaggiare i vini novelli, la cittadina di Conversano (in provincia di Bari) si appresta a festeggiare la decima edizione dell’evento Novello sotto il Castello, un appuntamento che andrà in scena tra le giornate di venerdì 16 e di domenica 18 novembre, portando con sé tutti i migliori prodotti tipici locali proposti dalle aziende attive a livello locale.

Per il decimo appuntamento con l’evento che anima il centro storico di Conversano, una delle novità più interessanti è rappresentata dall’installazione di 30 stand per acquistare le migliori eccellenze pugliesi DOP – tra le quali il Pallone di Gravina, la Burrata di Andria, il Pane di Altamura e il Caciocavallo Silano – una soluzione che promuove lo street food anche in chiave originale, grazie ad abbinamenti inconsueti, all’interno dell’evento nelle aree tra Anfiteatro Belvedere, Largo Porta Tarantina, Corso Morea e Piazza XX Settembre.

Novello sotto il Castello 2018 a Conversano: vino, caldarroste ed arte

All’evento di Conversano, come detto, oltre al vino – protagonista indiscusso grazie all’impegno delle 40 cantine presenti – non mancano le caldarroste, frutto per eccellenza dell’autunno, insieme con tanti prodotti che possono vantare il presidio Slow Food. Oltre all’enogastronomia, però, l’evento punta anche sulle arti, tra quelle degli artigiani e quelle dei musicisti: su Corso Umberto I e nella Villa Garibaldi, infatti, ci saranno 50 espositori di artigianato locale, mentre saranno organizzati 10 conferenze e dibattiti, 15 laboratori e 35 spettacoli itineranti.

Artisti di strada, funamboli, acrobati, clown e poeti animeranno il centro storico con Novello Circus – il circo di Novello sotto il Castello, mentre per quanto riguarda la musica, i concerti prenderanno il via venerdì 16 novembre con gli Indie-Ferenti, mentre sabato sera ci saranno i Municipale Balcanica e, infine, domenica sarà la volta degli Skandemberg, Dark Angel e Konverband. Per l’occasione, infine, monumenti e luoghi storici locali potranno essere visitati, grazie alla collaborazione dei vari enti proposti alla valorizzazione degli stessi.