Una vacanza in Puglia: dove soggiornare?

La Puglia è una di quelle regioni del sud Italia che bisogna visitare almeno una volta: raggiungerla è davvero molto facile e soprattutto ci consente di rimanere nel nostro paese senza dover affrontare chissà quale lungo viaggio a bordo di un areo intercontinentale. Se, dunque, siete alla ricerca di un’esperienza unica, ma allo stesso tempo volete scoprire un po’ di più circa la cultura di questa popolazione, vi suggeriamo di prenotare in un trullo. Questa costruzione tipica pugliese si presenta con una forma conica, realizzata in pietra a secco. Un tempo, peraltro, questa tipologia di struttura era utilizzata dai contadini come abitazione permanente oppure temporanea. Se vi state chiedendo dove sia possibile imbattersi con uno di essi la risposta è facile: parliamo di Alberobello, città della provincia di Bari, considerata come patrimonio Unesco dell’umanità.

Ecco i trulli più belli dove dormire in Puglia

Queste “casette” bianche sono state in parte rimesse a nuovo e trasformate per accogliere il turismo proveniente da ogni parte del mondo. In questa maniera, è possibile vivere un’esperienza indimenticabile e, soprattutto, scoprire un po’ di più di questa regione. Ad esempio, se desiderate concedervi  un momento di relax, senza badare alle spese, l’hotel a 4 stelle La Chiusa di Chietri presso un Parco Mediterraneo è quello che fa al caso vostro. Questa struttura dispone di 150 camere più 12 deliziosi trulli risalenti al ‘600. Spostandosi nel Rione Monti di Alberobello troviamo il B&B con tre trulli disponibili per gli ospiti che desiderano un soggiorno rustico in Puglia. Anche la provincia di Brindisi, però, vi permette di vivere una splendida vacanza pugliese: ad esempio, il B&B Trullo Sant’Angelo potrà fare al caso vostro, facendovi immergere in un’area vede con ulivi.  Infine, che cosa dire dei trulli a 5 stelle, Il Palmento, posti a Locorotondo? Anche in tal caso, gli ulivi secolari faranno da contorno al vostro momento di relax in Puglia e vi permetteranno di scoprire uno spazio antico e quasi surreale di questa regione.

Leave a Reply

Your email address will not be published.