nardò-ecoturismo
photo by zingarate

I Russi scelgono la Puglia per le vacanze

Nonostante nell’ultimo periodo si parlasse di una grave perdita di turisti in Puglia, in realtà i report raccolti parlano di tutt’altra situazione: infatti, grazie ai dati raccolti da Yandex (motori di ricerca utilizzato da molti russi) ed elaborati dall’esperto di marketing fra Italia e Russia, Giulio Gargiullo, è possibile notare un incremento consistente dell’interesse verso il turismo pugliese. In particolare, si denota che vi è stata una crescita del +240% del marchio dell’isola, passando da 2037 ricerche del termine “Puglia” effettuate nel luglio 2017 a 23.940 nel 2018.

Aumento del +240% dei turisti russi in Puglia

Nel complesso, quindi, si può affermare con estrema certezza che vi è stato una vera e propria esplosione di turisti provenienti dalla Russia. Ciò è anche merito dei nuovi collegamenti che sono stati attivati dalla compagnia Pobeda tra Mosca Vnukovo-Bari; in estate, poi, la compagnia S7 Airline da e per Mosca Domodedovo sono stati nuovamente riattivati. In questa maniera, i russi la possibilità di raggiungere la Puglia velocemente, senza doversi ingegnare per effettuare più scali in diversi aeroporti. D’altronde, a chi non piace arrivare a destinazione con un unico mezzo? Ad ogni modo, i dati raccolti ci fanno capire che i russi amano fare nel nostro paese shopping, esperienze esclusive ed apprezzano il lusso. Pensate che i russi sono secondi, dopo i cinesi, negli acquisti effettuati nel nostro paese, con uno scontrino medio che si aggira tra gli 800 ed i 1000 euro. Il 58% dei viaggiatori d’affari e professionisti, peraltro, sceglie di soggiornare in hotel a 4 e 5 stelle, mentre che il 40% delle famiglie con bambini opta anch’esso per hotel a 4-5 stelle ed il restante 45% si affida ad un soggiorno presso hotel a 3 stelle. Nel complesso, dunque, possiamo dire che sono in tanti i rusi che scelgono il lusso per le proprie vacanze in Italia!