Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •  
  •  

Come ogni celebrazione religiosa che si svolga in Puglia, anche le feste patronali del Gargano sono un’occasione per conoscere le tradizioni di ogni piccolo centro, considerando come ogni località celebri il proprio patrono (o in alcuni casi anche diversi patroni) in un clima sospeso tra spiritualità e voglia di fare festa con i propri concittadini. Statue e rappresentazioni sacre, oggetti per accompagnare la processione, fuochi d’artificio, falò e specialità del luogo non mancano mai durante questo tipo di feste che mostrano il vero volto della Puglia.

eventi in puglia

Le migliori feste patronali del Gargano

Quando si pensa allo Sperone d’Italia, non si può certo fare a meno di considerare l’atmosfera permeata di spiritualità che si respira in loco: d’altro canto, anche la figura di San Pio, intimamente collegata con la località di San Giovanni Rotondo, ha indubbiamente contribuito a rendere ancor più lampante la forte connotazione religiosa presente in questa subregione della Puglia, dove ogni località offre un contesto unico per celebrare queste ricorrenze che si tramandano ormai da secoli nella vita dei piccoli centri.

Ecco quindi a voi le migliori feste patronali del Gargano:

  • a Vieste, in concomitanza con la ricorrenza della festa di San Giuseppe (19 marzo), si svolge la Fanoja, vale a dire, l’abituale accensione del falò dedicato al santo, evento durante il quale non mancano mai le parentesi musicali, come del resto, anche la possibilità di degustare le specialità locali.
  • ad Apricena, durante gli ultimi giorni di aprile, va in scena la “Festa Patronale di Maria SS. Immacolata”, durante la quale la Madonna Incoronata viene portata in processione verso la Chiesa Madre.
  • a Vico del Gargano, solitamente a ridosso della metà di luglio, va in scena la “Festa della Madonna del Carmine”, un appuntamento in bilico tra spiritualità e tradizione, contornato da momenti di condivisione di cibo e musica.
  • a Manfredonia, durante l’ultima settimana di agosto, va in scena la “Festa Patronale”, un evento che tra momenti di raccoglimento spirituale e processione permette di conoscere meglio la dimensione religiosa di quest’angolo di Gargano.
  • a Mattinata, durante gli ultimi giorni del mese di aprile (e in particolare l’ultimo sabato), si svolge abitualmente la “Festa della Madonna Incoronata”, un evento che unisce la voglia di festa ad una celebrazione spirituale parecchio sentita.
  • a Carpino, durante la giornata della Festa di San Giuseppe, va in scena il “Falò di San Giuseppe”, solitamente nei pressi della Chiesa Parrocchiale e, più precisamente, nella Piazza del Popolo: oltre alla celebrazione religiosa, è un’occasione per degustare le specialità locali e trascorrere del tempo in compagnia, tra canti e musica tradizionali.

Vi segnaliamo anche le seguenti feste patronali che si svolgono nel Gargano:

  • Vico del Gargano, il 14 febbraio, la “Festa di San Valentino”
  • Ischitella, il 23 aprile, la “Festa del Crocifisso di V.”
  • San Marco in Lamis, il 25 aprile, la “Festa di San Marco”
  • Cagnano Varano, il 10 maggio, la “Festa di San Michele e San Cataldo”
  • Lesina, dal 14 al 16 maggio, la “Festa di San Primiano”
  • San Giovanni Rotondo, il 24 giugno, la “Festa di San Giovanni”
  • Rodi Garganico, 1 luglio, la “Festa della Madonna della Liberazione”
  • Rignano Garganico, il 16 agosto, la “Festa di San Rocco”
  • Monte Sant’Angelo, l’8 settembre, la “festa della Madonna di Pulsano”
  • Mattinata, tra il 13 e il 16 settembre, la “Festa di Santa maria della Luce”
  • Poggio Imperiale, il 5 ottobre, la “Festa di San Placido”

Date anche uno sguardo al video qui di seguito per farvi un’idea delle splendide feste patronali del Gargano:

Conoscete qualche altro appuntamento religioso imperdibile in questo angolo della Puglia? Vorreste che fosse riportato nella nostra pagina? Scrivete pure nei commenti qui di seguito.


Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •  
  •