conversano
photo by grotteinsuite

Alla scoperta di una località pugliese: Conversano

Oggi ci dedichiamo ad un angolo di Puglia particolarmente ricco di testimonianze storiche del passato: ci troviamo infatti a Conversano, in provincia di Bari, a circa 30 km dal capoluogo regionale, proprio ai piedi della Murgia. Questo centro abitato può offrire innumerevoli esempi di architettura del passato, tra i quali, alcuni sono dei pregevoli esempi dell’epoca romanica o ancora del barocco, passando per costruzioni di altre epoche.

Consideriamo prima di tutto le Mura megalitiche, risalenti addirittura al sesto secolo a.C., che sorsero per proteggere il centro cittadino, allora un fiorente polo economico della regione, contro le incursioni di stranieri. Questa testimonianza architettonica storica non è stata perduta con il trascorrere dei secoli e, anzi, è andata a costuire un tutt’uno con costruzioni di epoche posteriori.

Un altro esempio della importanza storica di questo luogo, è senz’altro da ricercare nel Castello di Conversano, che da una posizione strategica serviva a tenere sotto controllo tutta l’area cittadina. Si ritiene che lo stesso sia stato edificato attorno al sesto secolo dopo Cristo, sebbene la stratificazione storica dei diversi stili architettonici susseguitisi durante i lavori di modifica dell’edificio, nei secoli, contribuiscano a render difficile la datazione.

Cosa dire, sempre a proposito della struttura fortificata della cittadina di Conversano, pensando in maniera particolare alle Torri Cilindrica (detta anche dei Lussemburgo) e Poligonale? Ognuna, alla propria maniera, è testimone della sua epoca: la prima è infatti più antica, mentre che, la seconda si può datare più recente, anche in ragione della particolare struttura e tecnica costruttiva impiegata per la realizzazione.

Altra testimonianza interessante del passato storico di questo luogo, è senz’altro il Pozzo presente all’interno del Castello: più precisamente, è parte integrante della Torre Maestra, e un’antica leggenda vorrebbe che in questa fossa venissero buttate le donne – appartenenti alla classe sociale dei servi della gleba – spose novizie che rifiutavano di concedersi al signore durante la prima notte delle loro nozze.

L’architettura religiosa a Conversano

A livello di architettura ecclesiastica, invece, Conversano può offrire tutti questi interessanti edifici:

  • Basilica Cattedrale, edificata in epoca romanica, è ricca di elementi architettonici tipici del Trecento;
  • Monastero di San Benedetto, edificato probabilmente nel Sesto secolo d.C., presenta modifiche del Decimo secolo;
  • Chiesa di Santa Caterina d’Alessandria, databile attorno al dodicesimo secolo, ha una struttura a quattro lobi;
  • Santuario di Santa Rita e Chiesa dei SS. Cosma e Damiano, costruzione di epoca barocca;
  • Chiesa del Carmine, edificio ecclesiastico sempre di età barocca;
  • Chiesa di Santa Maria dell’Isola, costruita nel 1462;
  • Chiesa e Conventa dei Paolotti, edificio sempre di epoca barocca;
  • Chiesa di San Francesco d’Assisi, costruzione databile verso la fine del Duecento;
  • Chiesa di San Rocco, di epoca incerta, ristrutturata più volte nel corso del Sedicesimo e del Diciassettesimo secolo;
  • Chiesa del Purgatorio, costruita nel Seicento;

A tutto ciò, si possono poi anche aggiungere la torre e il complesso delle rovine di Castiglione, un insieme di rovine dell’epoca trecentesca, e infine la Villa Garibaldi, edificio della fine del Diciannovesimo secolo, dotata di un magnifico giardino. Infine, Conversano può offrire ai suoi visitatori anche i suoi laghi di natura carsica, che sono il Lago Sassano e Lago Castiglione, particolarmente degni di interessante anche per la fauna presente.

Ecco quindi, in conclusione, una piccola galleria fotografica di alcuni luoghi simbolici di Conversano:

Leave a Reply

Your email address will not be published.