vino-primitivo-di-manduria-100-milioni-euro

La ventesima edizione di Cantine aperte in vendemmia

In una terra capace di offrire vini preziosi ed apprezzatissimi in tutto il mondo qual è quella Puglia, non poteva mancare – all’inizio del mese di ottobre – il primo evento dedicato al mondo del nettare di Bacco. La prossima domenica, 7 ottobre 2018, nella nostra regione si svolgerà appunto “Cantine Aperte in vendemmia“, un appuntamento imperdibile per salutare l’arrivo dell’autunno in compagnia dei soci del Movimento Turistico del Vino in Puglia, che è anche un’occasione perfetta per conoscere questi prodotti pugliesi e degustarli.

Forte di una produzione ben diversificata, che comprende vini bianchi, rossi e rosati autoctoni capaci di conquistare anche i mercati internazionali, la Puglia può vantare una posizione di primo piano nel panorama enologico italiano e mondiale, frutto di una combinazione unica tra clima benevolo e terra fertile, nonché di una lunga tradizione nella lavorazione della vite. Negli ultimi anni, poi, dopo un lungo percorso di valorizzazione e riscoperta delle tecniche colturali tradizionali, il mondo enologico pugliese ha trovato nuova linfa per tornare a crescere.

Cantine aperte in vendemmia 2018: alcuni dettagli sull’evento

Per la ventesima edizione di Cantine Aperte in vendemmia, saranno coinvolte 15 aziende vitivinicole di tutta la Puglia, le quali offriranno ai visitatori la possibilità di toccare con mano l’esperienza della vendemmia, passeggiando per i vigneti o, ancora, scoprendo da vicino le cantine, prendendo parte alle iniziative in programma (danza popolare, musica, mostre artistiche) e, ovviamente, degustando anche questi fantastici vini pugliesi, in luoghi capaci di offrire un’esperienza unica grazie alla loro bellezza.

Ecco quindi le cantine che partecipano all’evento in programma per il prossimo 7 ottobre:

  • Cantina Le Grotte ad Apricena (FG);
  • Tor De’ Falchi a Minervino Murge (BT);
  • Rivera, Conte Spagnoletti Zeuli e Vignuolo La Cantina di Andria (Andria);
  • Villa Schinosa (Trani);
  • Torrevento a Corato e Mazzone a Ruvo di Puglia (BA);
  • Le Cantine di Lizzano, Vetrère a Taranto e Produttori Vini Manduria a Manduria (TA);
  • Cantina San Donaci, Cantine Due Palme a Cellino San Marco (BR), Leone de Castris a Salice Salentino e Cantina Fiorentino a Galatina.

Sul portale www.mtvpuglia.it è disponibile una mappa – visualizzabile tramite l’applicazione di Google Maps – che consente di organizzare nel migliore dei modi il percorso verso la cantina. Gli amanti delle biciclette, potranno scegliere di concedersi piacevoli pedalate su itinerari che si snodano tra natura e mondo enologico, grazie anche all’impegno dei cicloamatori Fiab Cicloamici di Mesagne e Brindisi.