I Pugliesi raccolgono il primo cotone Made in Italy

cotone made in Italy in Puglia

La nostra bella terra di Puglia, che già detiene primati importanti sia per quanto riguarda l’olivicoltura, sia per quanto riguarda la produzione dei pomodori, è riuscita oggi a raggiungere un nuovo importante traguardo. Nasce in Puglia infatti la prima piantagione di cotone, che già ha prodotto il primo raccolto. No, non siamo oltreoceano, avete capito bene. Siamo proprio in Puglia. Un successo che apre nuove strade ad opportunità di business nel mondo della moda e della produzione tessile. 

Grande raccolto di cotone Made in Italy fatto in Puglia

Dai pomodori all’olio pugliese ….. una storia agroalimentare di successo

Generalmente, quando si pensa al settore agricolo ed agroalimentare in Puglia saltano alla mente gli ortaggi, i carciofi, i pomodori, le olive. Ma non di certo il cotone. E tornando ai pomodori, un classico esempio è dato proprio dall’oro rosso di Puglia: innumerevoli sono i tir che ogni estate portano tonnellate e tonnellate di pomodori verso gli stabilimenti di lavorazione e produzione di salse e passate anche fuori regione. E innumerevoli sono le grandi aziende agricole che si stanno organizzando per lavorare e produrre passata di pomodoro direttamente in loco, a km0. E che dire dei deliziosi pomodori pugliesi, che vengono essiccati e trasformati in pomodori secchi per esser utilizzati successivamente durante la stagione fredda? E poi c’è lo straordinario olio pugliese, che vanta primati assoluti in termini numerici e, naturalmente, qualitativi.

Ma il successo agroalimentare pugliese non finisce qui. E’ di questi giorni la notizia che in Puglia, per la prima volta in assoluto, si è raccolto del cotone. Ebbene sì, è stato possibile raccogliere il cotone,direttamente dalle piante piantate nei campi pugliesi. Per l’obiettivo si è scelto di destinare la piana Capitanata in Agro San Severo. Il presidente del Parco Nazionale del Gargano, Pasquale Pazienza, insieme ai sindaci della zona e Marino Vago (presidente designato di Sistema Moda Italia),  hanno festeggiato questo incredibile traguardo per la regione, dato che sino ad oggi nel nostro paese non si era mai presa in considerazione l’idea di coltivare questo tessuto direttamente nei campi.

Il raccolto di cotone in Puglia

Nel complesso, la raccolta del cotone pugliese e quindi Made in Italy potrebbe segnare un importante traguardo per tutto il nostro paese. L’iniziativa imprenditoriale è partita da Pietro Gentile e Michele Steduto, che hanno deciso di mettersi in gioco con un prodotto utilizzato in larga scala in tutto il mondo, ma che sino ad oggi non era considerato nella coltivazione italiana. L’obiettivo è davvero ambizioso, ed è quello di arrivare ad occuparsi di tutte le fasi produttive del cotone, dalla pianta sino alla lavorazione della fibra: in questa maniera, il cotone non sarebbe solo raccolto, bensì anche filato, fino alla manifattura finale del prodotto stesso. Ecco perché questo cotone Made in Italy ha una valenza del tutto particolare: perché potrebbe spianare la strada alla nascita di un comparto produttivo del tutto nuovo ed alla creazione di tanti posti di lavoro direttamente in Puglia, con l’utilizzo di manodopera locale e tecnologie avanzate. Non resta che attendere la reazione da parte del mercato per capire se il cotone pugliese porterà a grandi novità in questa regione (e non solo).

 

Leave a Reply

Your email address will not be published.