Puntarelle sott’olio ricetta originale, impariamo insieme a prepararla

Puntarelle sott’olio ricetta originale: come si prepara? Le puntarelle – note con il nome di cicoria cimata – sono un ortaggio leggero, croccante e sfizioso molto molto amato dagli italiani. Maggiormente conosciute e gustate anche a crudo da Roma in giù, negli ultimi anni cominciano ad essere graditissime ed apprezzate in tutta Italia. Impariamo oggi a preparare insieme le puntarelle sott’olio, di cui vi diamo la ricetta originale.

Come si conservano le puntarelle fresche?

Se avete appena pulito le puntarelle ma dovete prepararle per pranzo, il consiglio che vi diamo è quello di metterle in acqua e ghiaccio. L’acqua freddissima preserverà le puntarelle verdi e croccanti, e donerà loro un meraviglioso aspetto arricciato. In questo modo le puntarelle non solo si conservano per qualche ora, ma, se riposte in frigo, anche per qualche giorno.

Vediamo ora un’altra bella alternativa in merito alla conservazione delle puntarelle. La ricetta delle puntarelle sott’olio.

puntarelle alle crudaiola - La Terra di Puglia

Puntarelle sott’olio ricetta originale, come si fanno

La ricetta delle puntarelle sott’olio si prepara in questo modo.

LEGGI ANCHE  Sapori salentini, quando la spesa online è di qualità

Ingredienti

  • due cespi di cicoria catalogna (cicoria cimata)
  • un litro e mezzo d’acqua
  • 400 ml di aceto
  • olio pugliese (extravergine di oliva)
  • sale

Preparazione delle puntarelle sott’olio ricetta originale

  • Lavate per bene le puntarelle eliminando le foglie esterne e tagliando la base più coriacea. Separare le puntarelle tra di loro. Tagliare longitudinalmente le più grandi, a metà o in quattro parti. Dipende da quanto grosse sono. A parte portare ad ebollizione acqua e aceto. Salare. Quando bolle, immergete le puntarelle. 5 minuti sono sufficienti: le volete croccanti ma non molli!
  • Scolatele e fatele asciugare su un canovaccio ben pulito. Procuratevi dei vasi ben sterilizzati. Riempiteli per bene e aggiungete l’olio di oliva. Dovete premere le puntarelle verso il basso con un cucchiaino in modo che tutte le eventuali bolle d’aria fuoriescano.
  • A questo punto chiudete per bene i vasi e avvolgeteli in qualche canovaccio in modo che non si tocchino tra di loro. Rimetteteli a bollire in acqua per una decina di minuti.
  • Le puntarelle sott’olio sono pronte. Questa è la ricetta originale, che vi consente di disporre di puntarelle fresche e croccanti tutto l’anno. Provatela! Vi piacerà così tanto che non vedrete l’ora di preparare altri vasi di puntarelle sott’olio.

E se non ti va di cimentarti ai fornelli…

La Terra di Puglia produce e vende le deliziose puntarelle alla crudaiola pugliesi (sia sott’olio che al naturale), pronte da collocare in dispensa e da tenere sottomano per gli usi più disparati.

LEGGI ANCHE  A cosa fanno bene i lampascioni?

Come gustare le puntarelle sott’olio?

Puoi gustare le puntarelle in tutta semplicità, come contorno, ma anche aggiungerle a pizze, focacce, torte salate, insalatone verdi, di pollo. Non c’è limite alla fantasia ed alla creatività in cucina quando si ha un bel vaso di puntarelle in casa!

prodotti tipici pugliesi - La Terra di Puglia


author avatar
Ilaria Scremin