Frisella Pugliese
Frisella Pugliese

Una specialità pugliese: le friselline

Oggi portiamo in tavola un’altra specialità pugliese di quelle sfiziose e perfette per la bella stagione: stiamo parlando ovviamente delle friselline, che oltre ad essere irresistibili, sono anche una di quelle preparazioni pugliesi le cui radici affondano nella storia, considerando che secondo la leggende, le stesse sarebbero state portate nella nostra terra da Enea, nel momento in cui l’eroe sbarcò nel luogo che conosciamo oggi come Porto Badisco.

frisa-salentina

Ma di preciso cosa sono le friselline? Si possono essenzialmente ritenere come delle ciambelle realizzate con pane biscottato, che vengono tagliate trasversalmente a metà, con l’utilizzo di un filo, e quindi cotte nuovamente in forno a temperatura tiepida, che conferisce loro quella speciale croccantezza, almeno fino al momento in cui si servono in tavola secondo la ricetta tradizionale.

 

Secondo la tradizione, le friselline erano il pane consumato quotidianamente dai contadini pugliesi, i quali, le preparavano aggiugendovi del pomodoro fresco, della rughetta e, infine, condivano il tutto con un filo di olio extravergine di oliva. Nel presente, invece, le friselline hanno conquistato un posto d’onore, a tutti gli effetti, all’interno della dieta mediterranea, rappresentando un pasto piuttosto prelibato e ricercato.

Gli ingredienti indispensabili per le friselline

Se volete preparare delle friselline che siano il più possibile fedeli alla tradizione, dovete procurarvi tutti i seguenti ingredienti:

  • 500 grammi di farina
  • 20 grammi di sale
  • 1/2 cubettto di lievito di birra
  • 300 grammi di acqua

La preparazione delle friselline

Potete procedere nel modo seguente per ottenere delle buone friselline:

  • Sistemare tutti gli ingredienti nell’impastatrice, avviarla a velocità medio-alta per 3 minuti circa, o finché la pasta non sia ben liscia.
  • Lasciare riposare l’impasto per circa 15 minuti.
  • Formare dei panetti da 50 grammi l’uno, dandolo loro la sagoma di taralli chiusi.
  • Far lievitare i panetti per un’ora disponendoli nelle taglie.
  • Infornare per circa 20 minuti in un forno precedentemente preriscaldato a 200°.
  • Togliere la teglia dal forno e dividere i “taralli” in due parti. Infornare nuovamente e togliere quando sono dorate.

Il condimento ideale per le friselline

Il miglior condimento da dare alla nostre friselline, potrà essere realizzato semplicemente con pomodori spalmati, olio, sale, origani e infine pomodori secchi. Per un approndimento passo per passo della ricetta, potete dare un’occhiata a questo link, dove troverete tutte le istruzioni per una preparazione ottimale delle friselline.

Leave a Reply

Your email address will not be published.