Castello di Gioia del Colle

Questo vino, la cui DOC è stata istituita con un D.P.R. del 11 maggio 1987 , viene prodotto nel comune di Gioia del Colle, una cittadina in provincia di Bari e in una vasta area situata attorno e che comprende altri comuni della parte centrale della provincia (Adelfia, Acquaviva delle Fonti, Putignano, Castellana, Conversano, Casamassima, Cassano Murge, Noci, Grumo Appula, Rutigliano, Sammichele, Santeramo Turi e Sannicandro). Se ne producono 5 tipi:

il Primitivo (ottenuto solo da uve provenienti dal vitigno Primitivo) che ha una gradazione minima di 14° ed un colore violaceo tendente all’arancio quando invecchia; il sapore è pieno ed armonico; va servito in un tulipano panciuto alla temperatura di 18°C e si accompagna a pastasciutta al ragù, carni rosse arrosto e al forno, formaggi stagionati.

il Rosso e il Rosato (uve dal vitigno Primitivo 50-60% con l’impiego, per il restante 40/50%, di uve Malvasia nera, Montepulciano, Sangiovese, Negroamaro, da soli o congiuntamente con il limite del 10 % per la Malvasia nera); il rosso ha un colore dal rubino al granato, un odore vinoso e giustamente tannico, una gradazione minima di 11,5° e si beve in un tulipano medio a 18°C su pastasciutte al ragù , carni ai ferri o grigliate, coniglio al forno o carni in umido e formaggi stagionati; il rosato è appena più leggero (minimo 11°) di colore rubino delicato e di sapore asciutto e fresco, si beve a 15°C in un tulipano medio su legumi, salumi, pesce magro al cartoccio o alla brace, frittate e carni bianche.

il Bianco (dal 50 al 70% di Trebbiano toscano e per il resto da altre uve a bacca bianca) ha un colore paglierino chiaro e 10,5°, un profumo gradevole e fruttato ed un sapore fresco e asciutto; si abbina con frutti di mare, antipasti leggeri, minestre in brodo, pesce magro, latticini e formaggi freschi

l’ Aleatico, che si suddivide a sua volta in dolce e liquoroso dolce, prevede l’impiego di uve provenienti dal vitigno Aleatico in misura non inferiore all’ 85% e un 15% di uve Negroamaro, Malvasia nera e Primitivo da soli o congiuntamente. L’uno e l’altro hanno un colore rosso granato più o meno intenso che tende all’arancio con l’invecchiamento. Il “dolce” ha una gradazione minima di 15° e si abbina a dolci a base di frutta, il “liquoroso” di 18,5° lega meglio con il dessert. Tutti e due si servono a 12/14°C in un bicchiere da dessert.

Leave a Reply

Your email address will not be published.