ostie-ripiene
Photo by melacannella.blogspot.it

Dolce tipico i Monte S. Angelo (Gargano)

La cucina pugliese ci offre tantissime proposte per quanto concerne la pasticceria e tra i dolci più famosi da portare in tavola non possiamo fare a meno di citare il dolce dell’ostia ripiena. Si tratta di un dolce tipico della tradizione pugliese, riconducibile alla gastronomia di Monte Sant’Angelo.

Questo dolce si presenta con due cialde di ostia, di forma ovale e di colore bianco panna. All’interno vi è posto un ripieno fatto da mandorle tostate e caramellate con zucchero e miele. Inoltre,  un pizzico di cannella dona quel tocco speziato particolare alla preparazione.

Cenni storici dell’ostia ripiena

Il dolce di Monte S. Angelo, location posta sul promontorio del Gargano e nota per il Santuario di San Michele Arcangelo, è stato realizzato per la prima volta dalle monache clarisse. Queste, difatti, lo cucinarono per la prima volta involontariamente nelle cucine del monastero della Chiesa della Santissima Trinità di Monte Sant’Angelo.

Le monache cercando di recuperare delle ostie cadute su delle mandorle caramellate e nel momento si accorsero che non potevano più staccare le une dalle altre, neppure aiutandosi con due ostie messe insieme, e da qui ecco nascere un dolce che tutt’oggi è apprezzato dai pugliesi e non solo.

Questo dolce così particolare e pugliese nel dialetto montanaro si chiama ostia ckiene.

La ricetta delle ostie ripiene

Siete curiosi di preparare uno tra i dolci della tradizione pugliese? Ecco a voi la ricetta passo passo per preparare le vostro ostie ripiene in men che non si dica.

Ingredienti:

  • farina
  • 150 grammi di zucchero
  • 4 stecche di cannella in polvere
  • 1 kg di mandorle abbrustolite
  • 1 e 1/4 kg di miele
  • 3-4 chiodi di garofano

Preparazione:

  • Le ostie vanno preparate mescolando acqua e farina fino ad ottenere una pastella.
  • Con la massa ottenuta e usando l’apposito attrezzo arroventato sul fuoco, otterrete delle cialde di forma ovale lunghe circa 15 centimetri e larghe 7.
  • A parte versate in un tegame, preferibilmente di rame, il miele, lo zucchero e le mandorle.
  • Fate sciogliere a fuoco dolcissimo il tutto, rimescolando continuamente fino a che le mandorle saranno ricoperte da questo denso sciroppo e iniziano a scoppiettare.
  • Aggiungete la cannella e dopo un’ultima rimescolata spegnete il fuoco.
  • Su un piano di marmo avrete già adagiato metà delle ostie che avrete preparato e su di esse stenderete il composto ancora bollente.
  • Con l’altra meta delle ostie coprite facendo in modo che si incollano tra di loro e rimangano diritte metteteci sopra una tavoletta di legno con dei pesi.
  • Lasciate raffreddare per bene e servite.

Tempo di preparazione: 1 ora

Difficoltà: Media

Vino consigliamo: Moscato di Trani, servito a 10-12°C

Riepilogo
recipe image
Nome ricetta
Ostie ripiene
Pubblicato il
Tempo di preparazione
Tempo di cottura
Tempo totale
Voto medio
21star1stargraygraygray Based on 2 Review(s)

Leave a Reply

Your email address will not be published.