timballo di maccheroni

Un primo pugliese: le orecchiette ai frutti di mare

Continuiamo il nostro viaggio alla scoperta della gastronomia pugliese, soffermandoci oggi su un primo piatto la cui origine è secondo molti dell’area barese, ma che poi è stato reinterpretato in diverse maniera nelle varie province pugliesi: stiamo parlando delle orecchiette, il formato di pasta pugliese per eccellenza, povero essendo fatto con acqua e farina, e che in questo caso è invece condito in maniera ricca e gustosa, con i frutti di mare.

La presenza di ingredienti di mare, tradisce senz’altro l’origine salentina di questa ricetta: e in effetti, è proprio in questo lembo ultimo di terra che è stata creata una ricetta piacevole e gustosa, frutto della tradizionale cucina popolare marinara, che in sostanza faceva largo ricorso alla materia prima ittica, esattamente come invece nelle aree rurali i contadini erano soliti portare in tavola i prodotti della terra per sfamarsi in maniera semplice.

ACQUISTA DIRETTAMENTE DALLA PUGLIA

Volete portare in tavola un gustoso e fresco primo piatto che ha dentro di sé i migliori profumi e sapori della tradizione gastronomica pugliese e, in particolare, salentina? Seguite i nostri consigli e servirete in tavola un primo davvero imbattibile, che conquisterà i vostri commensali.

Ingredienti orecchiette ai frutti di mare

Ecco la nostra lista della spesa per preparare il nostro primo piatto salentino:

  • 1 kg di orecchiette
  • 2 seppie fresche (circa 1 kg )
  • 1,5 kg di frutti di mare misti (cozze, vongole, fasolari, lupini, taratufi )
  • 150 grammi di rucola fresca
  • 3 pomodori piccoli
  • olio extravergine di oliva
  • 2 spicchi d’aglio
  • sale q.b.

Preparazione orecchiette ai frutti di mare

Ecco invece quali sono i singoli passi per far sì che il vostro primo piatto di mare sia perfetto:

  • Prendete le seppie, pulitele e lavatele bene, quindi tagliatele a pezzettini ( della lunghezza di 1-2 cm al massimo).
  • In una teglia, versate i frutti di mare lavati precedentemente, e a fuoco basso, fateli aprire tutti rimestando di tanto in tanto con un cucchiaio di legno e, al termine della cottura, lasciateli raffreddare.
  • Deponete in una ciotolina i frutti di mare, escludendo i gusci: l’acqua di cottura invece va filtrata (con un colino a maglie strette ) e aggiunta ai frutti di mare.
  • In un grande tegame, mettete 5-6 cucchiai di olio e due spicchi d’aglio privati della pellicina che schiaccerete con una forchetta.
  • Fate imbiondire sul fuoco basso, quindi togliete l’aglio e aggiungete i pomodorini sminuzzati in piccolissime parti ( il pomodoro serve per dare un po’ di colore la sugo ).
  • Dopo 1/2 minuto, metteteci le seppie e continuate la cottura a fuoco basso.
  • Fate cuocere fino a che l’acqua delle seppie non sia tutta evaporata.
  • A questo punto, aggiungete i frutti di mare e la loro acqua di cottura.
  • Dopo 3/4 minuti salate se necessario (in genere non serve ).
  • Nel frattempo avrete messo a cuocere le orecchiette. A cottura terminata ( in genere 8-10 minuti ), scolate e versate in una grande insalatiera dove ci sono già le seppie e i frutti di mare.
  • Sminuzzate finemente la rucola e amalgamate per bene il tutto.
  • Servite a tavola ben caldo.

Gli ingredienti della ricetta sono sufficienti per un pranzo con una decina di amici. Si consiglia di abbinare un buon vino bianco come il Gravina D.O.C.

Riepilogo
recipe image
Nome ricetta
Orecchiette ai frutti di mare
Pubblicato il
Tempo di preparazione
Tempo di cottura
Tempo totale

Leave a Reply

Your email address will not be published.