perbaccochevicoli-martinafranca

La Valle d’Itria tra tradizione e voglia di festa

Tra le terre della Puglia, la Valle d’Itria è senz’altro qualche cosa di insolito ed emblematico, un luogo in cui la tradizione gastronomica e luoghi incantati sono lo sfondo ideale per scoprire la nostra regione durante il periodo autunnale o invernale: e proprio a questo proprio, vogliamo parlarvi di nuovo della località di Martina Franca, che fino al prossimo 27 novembre ospiterà ancora alcune giornate di festa a cavallo tra il mondo dell’enogastronomia tipica della nostra regione e Babbo Natale.

La casa di Santa Claus a Martina Franca

Nello storico edificio de l’Ospedaletto, che a partire dal 18esimo secolo ha svolto il ruolo ruolo di ospizio a favore dei poveri e degli orfani, si troverà quindi la Casa Europea di Santa Claus – vale a dire di Babbo Batale – che va a sostenere le attività dell’Unicef, stavolta focalizzate principalmente sulla sorte dei minori in Siria. Tra le 10 e le 24, ogni giorno, è quindi possibile incontrare Babbo Batale, come del resto, visitare la Fabbrica del Cioccolato e dei Dolci con Mamma Claus.

Con un solo euro, sarà possibile visitare il mondo di Santa Claus: e questa offerta, andrà a favore dei più piccoli (e sfortunati) in Siria. La festa quindi proseguirà tra la neve artificiale, la musica e i sapori delle feste, declinati nei piatti classici della tradizione locale, che prevede capocollo, salumi a base di cinghiale di Noci, orecchiette declinate al ragù di asina, insieme con rape e salsiccia, o ancora, gli immancabili arrosticini di ovino con funghi, senza dimenticarsi del vino cotto o delle pettole.