ferrovie-frecciarossa-bari

Trenitalia e la Puglia: Frecciarossa solo fino a Bari?

Non sembra destinata a concludersi in tempi ristretti, e soprattutto con la certezza di ottenere un risultato che sia veramente favorevole ai cittadini, la questione del trasporto pubblico su rotaia: Trenitalia, infatti, ha recentemente reso noto che non intende servire con il suo collegamento Frecciarossa la città di Lecce, limitando in questo senso la tratta nord-sud tra Milano e Bari. Non è la prima volta che la nostra regione finisce nel mirino dei piani di risparmio di Trenitalia, considerando che già negli scorsi anni sono stati ridotti i treni da e per la Puglia.

Taranto, Brindisi e Lecce non collegate dall’Alta Velocità

Con questa nuova politica, le città di Lecce, Brindisi e Taranto resterebbero quindi escluse dal servizio ad Alta Velocità, proprio perché – secondo le parole dello stesso amministratore delegato della società – non vi sarebbe un ritorno economico sufficiente a giustificare l’esistenza di questo collegamento. Questa motivazione ha spinto l’amministrazione regionale, e in particolare il governatore Emiliano, a proporre un intervento diretto dell’ente locale nella questione, proponendo un finanziamento regionale per assicurare un servizio che altrimenti andrebbe perso.

Dal canto suo, Trenitalia ha subito fatto sapere che, in presenza del sostegno economico della Regione, la tratta potrebbe essere senz’altro servita: starebbe quindi alla Puglia aprire un bando di gara attraverso il quale ricercare un operatore che assicuri il servizio tra Bari e Lecce, cui in seguito la società ferroviaria prenderebbe parte. Si riuscirà in questa maniera a risolvere l’annosa questione del collegamento della Puglia, attraverso l’Alta Velocità, al resto del paese e, in maniera particolare, alla metropoli lombarda? Staremo a vedere…